cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:42
Temi caldi

M5S: presidente Cocer interforze, militari non disobberiranno mai a leggi

07 febbraio 2014 | 09.59
LETTURA: 2 minuti

''Nessun politico potra' mai dire a un militare di andare contro il giuramento di fedelta' allo Stato. Perche' quel giuramento e' la sua vita e il suo onore''. Lo dice all'Adnkronos il generale dei Carabinieri Saverio Cotticelli, presidente del Cocer interforze, interpellato in merito al fascicolo aperto dalla procura di Genova su Beppe Grillo, indagato per 'istigazione ai militari a disobbedire alle leggi'.

Il 10 dicembre scorso, il leader del Movimento 5 Stelle scrisse una lettera indirizzata a Leonardo Gallittelli, comandante generale dei Carabinieri, Alessandro Pansa, capo della Polizia, e Claudio Graziano, capo di stato maggiore dell'Esercito, invitando le forze dell'ordine a non schierarsi a protezione della classe politica italiana. ''La tradizione militare italiana e' di assoluta fedelta' alle istituzioni -rimarca il generale Cotticelli- nella storia del nostro Paese non c'e' mai stato un militare che abbia pensato di mettersi contro le autorità''.

Percio', taglia corto il presidente del Cocer interforze, ''chi invita alla disobbedienza gli uomini delle forze dell'ordine e delle forze armate, perde il suo tempo e fa una cosa inutile: nel Dna del militare non c'e' la disobbedienza''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza