cerca CERCA
Domenica 03 Luglio 2022
Aggiornato: 23:58
Temi caldi

M5S, rivolta in chat contro Giarrusso: "Un traditore in meno"

25 maggio 2022 | 12.53
LETTURA: 1 minuti

"Chiedeva ai fuoriusciti di lasciare le poltrone, ora sia coerente"

alternate text
Fotogramma

E' rivolta nelle chat romane e in quelle dei consiglieri M5S siciliani contro Dino Giarrusso, l'ex iena diventato europarlamentare con i voti dei 5 Stelle e ora pronto all'addio e alla fondazione di un Movimento tutto suo, come annunciato in tv. A poche ore dalla notizia, arrivata a sorpresa anche a Bruxelles, rimbalzano sulle chat interne -visionate dall'Adnkronos- vecchi post in cui Giarrusso chiedeva a fuoriusciti - gli stessi ai quali oggi si rivolge per la nascita di un Movimento nuovo - di lasciare la poltrona, accusandoli di essere dei "voltagabbana" e invitandoli con forza a dimettersi restando "coerenti con i valori del Movimento".

Nel mirino di Giarrusso sono finiti anche eurodeputati, uno fra tutti Ignazio Corrao. Così ora nelle chat interne rimbalzano i suoi vecchi post, accompagnati da commenti al vetriolo, tra i tanti quelli che esaltano l'addio, perché trattasi di "un traditore in meno" per i 5 Stelle, l'accusa che accompagna la notizia in diverse chat. Tace invece la chat degli eletti a Bruxelles, dove Giarrusso è tuttora presente: l'eurodeputato non ha ancora lasciato il gruppo Whatsapp.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza