cerca CERCA
Domenica 20 Giugno 2021
Aggiornato: 00:09
Temi caldi

M5S, selezionati 200 candidati per europee

31 marzo 2019 | 15.59
LETTURA: 3 minuti

In un post, pubblicato sul Blog delle Stelle scrivono: "Sono competenti, meritevoli e soprattutto incensurati". Il presidente dell'Associazione Rousseau Davide Casaleggio: "Tutti con curricula pazzeschi"

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Sono 200 i nomi dei candidati selezionati al primo turno delle 'primarie' online organizzate dal M5S per le europee. Il movimento rivendica, in un post pubblicato sul Blog delle Stelle che, mentre "gli altri parlano, il MoVimento 5 Stelle agisce. Il M5S è l'unica forza politica che fa partecipare alla scelta delle candidature tutti i suoi iscritti. Gli altri partiti li decideranno come sempre in qualche segreta stanza". "Stiamo selezionando le persone - aggiunge il comunicato - che andranno in Europa per continuare a cambiare l'Italia e iniziare a cambiare tutta l'Europa. Sono persone che stiamo selezionando tutti insieme per il loro merito e per la loro competenza. Sono tutte persone di altissimo livello con una caratteristica fondamentale in comune: sono tutti incensurati". Sul blog è riportato il link a cui si accede ai risultati del primo turno. "Hanno accesso al secondo turno i 10 candidati più votati di ogni Regione, che trovate in ordine alfabetico e senza i voti ricevuti per non influenzare il secondo turno.

Per la Circoscrizione Nord-Occidentale si è provveduto all’integrazione dei candidati come da Regolamento, compensando quelli della Valle d’Aosta con i candidati con la maggior percentuale di voti rispetto ai votanti delle altre Regioni della Circoscrizione.

Complessivamente sono 200 i candidati che hanno avuto accesso al secondo turno, distribuiti come segue nelle diverse circoscrizioni elettorali: Nord Occidentale, 40 candidati; Nord orientale, 40 candidati; Centrale, 40 candidati; Meridionale, 60 candidati e infine nelle Isole: 20 candidati.

"Una delle cose che il M5S affronta in maniera nuova è la scelta dei candidati: stiamo pubblicando i risultati del primo turno delle candidature alle Europee" ha detto il presidente dell'Associazione Rousseau Davide Casaleggio oggi a Genova alla chiusura della due giorni dell'evento Rousseau City Lab. "Si sono presentate oltre 2600 persone per candidarsi al Parlamento europeo. Questi 2600 avevano dei curricula pazzeschi". "Ricordo che siamo l'unica forza politica a far partecipare chiunque dei propri iscritti alle candidature per le Europee, le politiche, le regionali e anche le comunali - ha aggiunto - Il livello dei curriculum era altissimo. Sono contento che questo nuovo sistema di meriti abbia evidenziato chi aveva un'esperienza importante o premi importanti alla carriera, o banalmente chi fosse laureato o conoscesse la lingua inglese. Un nuovo modo di selezionare le persone, un modo aperto, non dentro le segrete stanze come probabilmente faranno gli altri partiti, come hanno sempre fatto gli altri partiti".  Ora ci sarà un secondo turno per selezionare 200 candidati che nella fase finale scenderanno a 76. "In ogni caso - ha poi concludo Casaleggio - i 2600 avevano un merito in comune: erano tutti incensurati. Abbiamo verificato tutti i carichi pendenti, i certificati penali. Voglio vedere i candidati finali degli altri partiti se avranno le carte in regola, se avranno le caratteristiche di essere incensurati e di avere un profilo altissimo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza