cerca CERCA
Giovedì 19 Maggio 2022
Aggiornato: 22:36
Temi caldi

Mafia Capitale, Buzzi resta in carcere

12 novembre 2019 | 12.39
LETTURA: 1 minuti

Respinta la richiesta di scarcerazione

alternate text
(Fotogramma)

Resta in carcere Salvatore Buzzi. E’ stata respinta infatti l’istanza di scarcerazione presentata dai difensori di Buzzi alla Corte d’Appello di Roma dopo la sentenza della Cassazione su ‘Mafia Capitale’ che ha fatto cadere l'accusa di mafia. I difensori, in subordine alla revoca della misura cautelare, avevano chiesto per il loro assistito, detenuto nel carcere di Tolmezzo, i domiciliari. Richiesta che è stata respinta.

"La motivazione del rigetto è che Buzzi potrebbe reiterare la corruzione con la nuova classe dirigente. Evidentemente la Corte d’Appello ritiene incredibilmente che la nuova classe politica possa farsi corrompere, essendo la corruzione un tipico reato bilaterale". Cosi gli avvocati Alessandro Diddi e Piergerardo Santoro, difensori di Buzzi, dopo il rigetto dell’istanza di scarcerazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza