cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 10:46
Temi caldi

Mafia, vedova Schifani: "Mio fratello per me è morto ieri"

19 febbraio 2020 | 09.44
LETTURA: 1 minuti

Parla Rosaria Costa: "Sono devastata, ma non mi fermeranno"

alternate text
Foto Fotogramma

"Mio fratello arrestato, per me è morto ieri". Lo dice Rosaria Costa, la vedova dell'agente Vito Schifani morto nella strage di Capaci, intervistata da Repubblica dopo l'arresto del fratello Giuseppe Costa per associazione mafiosa. Non lo nomina neanche il fratello, ora rinchiuso nel carcere palermitano di Pagliarelli. "Sono devastata", ripete. "Ma la mafia non mi fermerà", sottolinea Rosaria Costa che poi, riferendosi alle parole pronunciate il giorno del funerale del marito e delle altre vittime della strage di Capaci ("Io vi perdono, ma voi dovete inginocchiarvi"), aggiunge: "Mi hanno voluto colpire al cuore per quelle parole che ho detto. La mafia non mi fermerà, continuerò il mio impegno".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza