Cerca

Hacker contro una chiesa californiana, a rischio migliaia di dati sensibili

Associazione ha dati sensibili di migliaia di utenti e organizzazioni

CYBERNEWS
Hacker contro una chiesa californiana, a rischio migliaia di dati sensibili

Il sito della chiesa di Santa Clara

Cybercriminali sempre più spietati, attaccano anche le chiese. Secondo quanto riporta Darktrace, società specializzata in sicurezza informatica, la Catholic Charities di Santa Clara, in California, è stata vittima di un assalto, probabilmente dall'interno.


Fondata oltre 60 anni fa, l'associazione ha prestato ogni anno i propri servizi a oltre 54.000 persone. Per questo motivo, gestisce i dati personali, sia medici che economici, di molti utenti e associazioni della contea di Santa Clara. Quando la rete di beneficenza dell'organizzazione è stata attaccata dall’interno, fa sapere Darktrace, nessuno dei suoi strumenti di sicurezza è stato in grado di rilevare correttamente le minacce, fermate però dall'Enterprise Immune System, tecnologia proprietaria di Darktrace.

Gli hacker non sono nuovi, comunque, ad attacchi alle istituzioni religiose. Nel 2012 Anonymous ha puntato alto, attaccando il sistema informatico del Vaticano con un massiccio assalto, andato però non a buon fine grazie ai potenti mezzi tecnologici della Santa Sede, comunque sempre attenta sul versante cybercriminale perché nella black list degli hacker di tutto il mondo.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.