Home . Magazine . Cybernews . "Ecco il tuo rimborso", poi la fregatura

"Ecco il tuo rimborso", poi la fregatura

CYBERNEWS
Ecco il tuo rimborso, poi la fregatura

Immagine d'archivio (FOTOGRAMMA)

Rimborsi fiscali e presunti accrediti via posta: basta seguire le indicazioni arrivate via mail e si finisce nel mezzo di una truffa organizzata per entrare in possesso di informazioni riservate e conti on line. Per questo l'Agenzia delle Entrate avverte tutti gli utenti che dovessero ricevere tali messaggi in posta elettronica di cestinarli immediatamente.


Nei messaggi "si informano i destinatari di un presunto accredito non andato a buon fine; in realtà si tratta di una truffa" si legge su 'Fisco Oggi', rivista telematica dell'Agenzia. Sono "nuovi tentativi di phishing" attraverso mail, nelle quali sono riportate "false notifiche di rimborsi fiscali. I messaggi contengono il logo dell’Agenzia e informano di un accredito non andato a buon fine, invitando il destinatario a fornire una serie di dati".

L'Agenzia delle Entrate, si legge, "totalmente estranea all’invio di questi messaggi, raccomanda di non dare seguito al loro contenuto: si tratta, infatti, di un tentativo di truffa informatica elaborata per entrare in possesso di informazioni riservate. Per evitare danni al proprio pc, l'Agenzia invita i destinatari delle mail a cestinarle immediatamente". Anche perché, sottolinea, "le informazioni relative ai rimborsi non sono mai inviate tramite messaggi di posta elettronica".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.