Cerca

Videogame, pausa dopo lockdown: fuga dai siti di giochi

CYBERNEWS
Videogame, pausa dopo lockdown: fuga dai siti di giochi

Con la fine del lockdown si è assistito a un calo, anche a due cifre, delle visite degli utenti ai siti di gaming. Videogame e siti di gioco online, che avevano visto un boom durante la quarantena ora devono fare i conti con la riacquisita libertà da parte delle persone che hanno in parte preso le distanze da computer e app mobile di gioco.


L'istantanea realizzata da Comscore racconta questo fenomeno e fotografa lo stato dei media del gioco online in Europa. Sono inclusi dati statistici di Francia, Germania, Italia, Spagna, Regno Unito e medie EU5 per meglio definire i benchmark.

L’analisi copre siti web e app mobile utilizzate dai consumatori per trovare informazioni sui videogiochi e le notizie relative a giochi vari, nonché siti web e app mobile in cui gli utenti possono giocare ai videogiochi online.

Dopo aver trascorso il lockdown incollati agli schermi dei device digitali, sembra che a luglio 2020 i consumatori in Europa si siano presi una pausa collettiva dal gaming: la percentuale di visitatori di Internet che hanno visitato un sito o un'app relativi a giochi e videogame è diminuita nella maggior parte dei Paesi dell'UE5, sia in un confronto mese su mese (giugno 2020 – luglio 2020) sia in un confronto anno su anno (luglio 2019 – luglio 2020), ad eccezione della Germania che segna valori in crescita in entrambi i casi.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.