Cerca

In aumento le SIM ricaribili e il traffico dati da mobile

CYBERNEWS
In aumento le SIM ricaribili e il traffico dati da mobile

(Fotogramma)

Lo confermano i dati diffusi dall’Osservatorio delle Comunicazioni AGCOM. In crescita anche le portabilità da operatori tradizionali ad operatori virtuali.


Sono oltre 103 milioni le linee di telefonia mobile attive in Italia a giugno 2020, in aumento rispetto al precedente trimestre. È il dato di partenza da cui prende le mosse lo studio dell’Osservatorio sulle comunicazioni AGCOM. La crescita più significativa riguarda in particolare le SIM M2M (machine to machine) a discapito delle SIM human, il cui numero è in leggera diminuzione.

In aumento anche il traffico dati e le richieste di portabilità. L’Osservatorio, analizzando le scelte e le abitudini dei clienti, ha rilevato infatti che sono sempre di più le persone che scelgono di passare da un operatore tradizionale a operatori virtuali di rete mobile (MVNO), che vedono così aumentare la loro quota di mercato. Tra il mese di giugno 2019 e giugno 2020 le linee interessate da un cambio di operatore sono state più di 12 milioni. Quasi una su quattro è passata verso un operatore virtuale.

Cambiano anche le abitudini di navigazione dei clienti, sempre più indirizzate verso il mercato della telefonia mobile. Nell’ultimo anno il traffico dati da mobile è cresciuto in maniera esponenziale, passando da 1.851 petabyte di giugno 2019 a 3.014 petabyte a giugno 2020. Questi numeri dimostrano che ogni SIM ha generato in media 9,14 GB di traffico al mese, il 58% in più rispetto al dato relativo allo scorso anno.

La crescita del traffico dati non si ferma: in quattro anni l’aumento è stato del 441%. Se a giugno 2020 ogni SIM ha consumato più di 9 GB di dati, a giugno 2016 il traffico consumato si fermava a 1,69 GB al mese.

Limitando il periodo all’ultimo anno, il dato sulla crescita del consumo dei dati è alto, con un incremento del 63% da giugno 2019 a giugno 2020, con un contestuale aumento del numero delle SIM che hanno attivato un piano dati per navigare su internet.

L’indagine dell’Osservatorio, inoltre, mette in evidenza l’andamento crescente del numero di SIM prepagate, a discapito delle SIM in abbonamento. Segno evidente di un “cambio di passo” sul tipo di contratto scelto dai clienti di telefonia mobile. Solitamente, la scelta di una carta ricaricabile si giustifica con la varietà e la convenienza dei piani tariffari, ma anche con la facilità di gestione dei contratti.

In genere, i piani ricaricabili hanno un costo mensile inferiore, meno vincoli e una quantità di traffico voce e dati paragonabile a quella dei contratti abbonamento. Come i piani voce e dati e le offerte solo dati di ho., che si attivano online in pochi minuti e permettono di avere minuti illimitati e fino a 200 GB di traffico internet al mese, da usare liberamente per comunicare con gli amici, studiare, lavorare e divertirsi. In più, con l’innovativa offerta di ho. per la connettività di casa, si può accedere allo sconto per l’acquisto di un router 4G Huawei su Amazon. Rispetto al classico mobile Wi-Fi, un router 4G consente di avere un segnale più potente e una connessione sempre attiva anche con più dispositivi collegati contemporaneamente



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.