Cerca

Swarovski, ispirazioni orientali e gipsy nel guardaroba di Madonna in vista di Torino

MODA
Swarovski, ispirazioni orientali e gipsy nel guardaroba di Madonna in vista di Torino

US singer Madonna performs on stage in Cologne, western Germany, on November 4, 2015 during a concert starting her European tour. AFP PHOTO / DPA / OLIVER BERG +++ GERMANY OUT

Se c'è una cosa che Madonna non sbaglia mai, oltre ai mega show allestiti per le sue tournée, sono i costumi di scena. Stavolta, per il tour mondiale di 'Rebel Heart', partito il 9 settembre da Montreal, Canada, e sbarcato da qualche giorno in Europa (in Italia farà tappa il 19, 21 e 22 novembre, al Pala Alpitour di Torino), la regina del Pop, 57 anni, ha portato con sé un guardaroba d'eccezione, schierando nelle sue file una ridda di stilisti internazionali come Moschino, Fausto Puglisi, Alexander Wang, Prada e Gucci.


Uno stile che abbraccia Oriente e Occidente, come la lunga robe-kimono rossa o gli abiti da matador e i costumi gitani sfoggiati sul palco. Punta di diamante della scuderia Ciccone è Alessandro Michele, lo stilista romano al timone di Gucci, che per miss Ciccone ha disegnato uno dei pezzi forti, l'esuberante abito 'flamenco' dai colori smaglianti con una chiara impronta gipsy, compreso lo scialle con frange di seta e rose rosse, il cappello con motivi floreali e gli stivali allacciati in pelle che completano la mise. Michele ha realizzato inoltre la jumpsuit in pizzo e lurex jacquard e alcuni costumi sfoggiati dai ballerini.

Una cascata di cristalli Swarovskiinvade lo svolazzante abito nero con le frange disegnato da Jeremy Scott, mente creativa di Moschino. Ad accompagnare il teatrale mini dress, dei lunghissimi guanti decorati da fili di cristalli bianchi, che la diva abbina spesso al blazer nero doppiopetto incrostato di pietre scintillanti, tratteggiati sempre da Scott. Il nero fa da leitmotiv anche all'abito a maniche lunghe svasate, al bustier e alle lunghe cuissardes realizzate da Alexander Wang. Per Madonna Nicolas Jebran ha pensato invece a giacche da matador bordate di cristalli rossi con la 'M' ricamata sulla schiena, gilet e pantalone da torero , tutti capi disegnati dallo stilista libanese, celebre per i suoi magniloquenti e coloratissimi abiti indossati in passato da Beyoncé, Katy Perry e Paloma Faith.

Sono di Prada, infine, le camicie a stampa check e i pants dal fit avvitato, così come la maggior parte delle calzature scelte per corpo di ballo e per la popstar, tutti modelli Miu Miu, linea cadetta di Miuccia Prada. Assieme a Madonna ha collaborato inoltre la storica costumista due volte candidata al Premio Oscar Arianne Phillips, con la quale la popstar lavora da oltre 15 anni e che ha deciso di smorzare il total black con dei coloratissimi outfit di chiara ispirazione orientale, come la robe kimono rossa in seta, che richiama le vesti dei samurai.

See you in Atlantic City!! We Gonna Be there come rain or come shine! #rebelheartour

Una foto pubblicata da Madonna (@madonna) in data:



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.