Cerca

"Non mi vogliono perché ho un viso mascolino", modella androgina sfida Victoria's Secret

MODA
Non mi vogliono perché ho un viso mascolino, modella androgina sfida Victoria's Secret

Rain Dove ha 26 anni ed è una modella androgina che sta sfidando i canoni di bellezza, dopo aver posato in alcune fotografie con indosso la lingerie di Victoria's Secret nelle quali il suo viso viene sovrapposto a quello degli angeli della griffe statunitense. Il motivo? Dimostrare che nonostante abbia tutte le carte in regola per sfilare in passerella, compreso un corpo mozzafiato, non verrà mai scelta per affiancare bellezze del calibro di Joans Smalls e Gigi Hadid perché per l'industria della moda il suo viso sarebbe "troppo mascolino".


"Nessuna modella di Victoria's Secret ha i capelli corti - spiega Dove al 'Daily Mail' - Per loro sarebbe troppo. Ma voglio che le persone sappiano che ci sono più tipi di bellezza e che esistono vari modi di essere affascinanti". Da quando è entrata a far parte del fashion system, circa un anno fa, Dove è già apparsa sulle riviste più prestigiose, da 'W' a 'Vogue', passando per 'Victoria's Secret', 'Elle' e 'Marie Claire'. Eppure, il Victoria's Secret Fashion Show le è ancora precluso. Secondo la modella è per via dei capelli corti e della sua fisionomia, considerata da molti troppo mascolina.

Tuttavia, è proprio il suo essere fuori dai tradizionali canoni di bellezza a renderla una bellezza particolare, anche se spesso, ammette, viene scambiata per uomo o transgender. Quello che desidera attraverso questa campagna, è che Victoria's Secret cambi i suoi canoni di bellezza, per dimostrare che anche se una donna non rispetta gli archetipi femminili di cui il colosso di lingerie si fa portavoce (capelli lunghi, vita stretta e curve mozzafiato) non vuol dire che non sia sexy.

E così negli scatti realizzati dal fotografo Sandy Ramirez, Dove appare in pose seducenti con indosso negligé rosa, bustier di tulle o un completino di pizzo nero. Durante lo shooting, la modella ha utilizzato le immagini dei volti degli angeli di Victoria's Secret come Candice Swanepoel e Sara Sampaio sovrapponendoli al suo, per dimostrare che mentre in molti ritengono che abbia un corpo da 'angelo', la sua faccia costituisce ancora un limite insormontabile per la moda.

"Ogni anno Victoria's Secret promuove il suo show affermando di mostrare le donne più belle del mondo - sottolinea Dove - Ma ho vissuto sulla mia pelle quello che le persone giudicano 'bello', e non sono io. Non è la maggior parte delle persone. Spesso si ha una visione limitata e piccola della bellezza, che deve essere cambiata".

"Agli stilisti e ai pubblicitari piace il mio seno, la linea del mio corpo, le mie gambe lunghe e il mio collo - continua la modella - Ma poi storcono il naso quando guadano il mio viso". La speranza di Dove è che questa campagna pubblicitaria possa ribadire che la bellezza è soggettiva e che quello che una persona trova attraente per un'altra può non essere tale. "Il volto della bellezza ha bisogno di cambiare - conclude - E' un cambiamento che inizia da noi, dal modo in cui pensiamo al concetto di bellezza".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.