Cerca

Altaroma, Anton Giulio Grande: "A Palazzo Ruspoli porto le mie gatte da salotto" /Video

MODA

Flessuose gatte bianche e nere fasciate in abiti ispirati alla favola della gatta bianca, una principessa trasformata dal sortilegio di una fata, in un trionfo di piume, pizzo e tulle. È la haute couture di Anton Giulio Grande, stilista lametino che, ospitato delle principesse Maria Pia e Giacinta Ruspoli nelle sontuose sale di Palazzo Ruspoli, ha dato il via oggi ad Altaroma con una performance per pochi intimi. Una scelta in antitesi alle sfilate kolossal a cui è abituato il sistema moda: "Il gatto è un animale felino e sensuale - ha detto lo stilista all'Adnkronos - mi piace immaginare delle donne romantiche accovacciate in questo palazzo Patrizio. Il mood è fatto di intarsi, pizzo e ricami preziosi, e si basa sul recupero del Made in Italy e delle tradizioni". I velluti si intrecciano così a sete preziose, strati di tulle nero e bianco messi in risalto dalle modelle, morbidamente abbandonate sul letto a baldacchino che fu di Napoleone III. La couture di Grande si lega così a doppio filo ad arte e cultura. "L'Italia è favolosa per la moda e per le sue opere d'arte e di cultura - conclude Grande, tornando sulla polemica delle statue coperte - è un paese libero e fondato sull'arte. Era giusto che le statue venissero scoperte e mostrate".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.