Cerca

Calma e caos, Gucci si ispira a sottoculture di Tokyo per nuova campagna

L'adv dell'autunno-inverno 2016/17 è scattata da Glen Luchford

MODA
Calma e caos, Gucci si ispira a sottoculture di Tokyo per nuova campagna

Uno degli scatti della nuova campagna fall winter 2016/2017 di Gucci

Dopo l'immersione nella città di Berlino per la primavera-estate 2016, e le veliere tropicali della pre-fall 2016, Gucci trae ispirazione dalle eccentriche sottoculture di Tokyo per la campagna autunno-inverno 2016/2017. E se la capitale tedesca è stata teatro della contrapposizione tra l'ambiente metropolitano e le atmosfere romantiche, Tokyo offre una congiunzione cinetica tra tradizione e ultra modernità.


La tribù dei ragazzi Gucci sembra abbandonarsi spensieratamente alle luci caotiche e ai suoni della città, vagando tra sale da tè e sale da gioco pachinko. Al centro della campagna il dialogo tra tradizione e modernità, tra calma e caos, che contraddistingue questo luogo pieno di energia, riflettendo nella vivacità delle creazioni del direttore creativo, Alessandro Michele.

La nuova campagna, che sarà lanciata domani, porta la firma di Glen Luchford. L'art director è Christopher Simmonds, mentre tra i modelli assoldati dalla griffe fiorentina spiccano i nomi di Petra Collins Sofia Friesen, Lia Pavlova, Polina Oganicheva, Mae Lapres, Jack Chambers, Chistopher Paskowski, Joep Van de Sande e Yan Kumral. La stylist è Joe McKenna, mentre il make up è stato affidato a Yadim Carranza e l'hair styling a Paul Hanlon.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.