Cerca

In smoking come le dive, a Capodanno lei si veste come lui

MODA
In smoking come le dive, a Capodanno lei si veste come lui

Lo smoking rivisitato in passerella, da sinistra Bottega Veneta, Alexander McQueen, Gucci e Dolce&Gabbana (Afp)

A sdoganarlo sul red carpet ci ha pensato Charlize Theron, all'ultimo Festival di Cannes. Divina nel suo smoking firmato Dior, aveva passeggiato sulla Croisette con indosso un suit maschile, e le lunghe chiome bionde raccolte con il gel.


Un look à la Marlene Dietrich, squisitamente boyish, e con un collare di diamanti come unico vezzo femminile. Quest'anno, abbandonati paillettes, abiti da sera e lustrini, per festeggiare Capodanno nulla sembra più indicato dello smoking.

Rispolverato dagli stilisti sulle passerelle invernali, il due pezzi sartoriale, pantalone nero, tuxedo e camicia bianca, viene rivisitato in chiave contemporanea, per dare un guizzo in più al party di fine anno. Perfetto da sfoggiare quando cala il sole, lo smoking per lei garantisce un risultato impeccabile, senza rischiare di risultare ripetitive.

Del resto, vestire i panni da uomo per una notte non è mai stato banale. Lo sa bene Yves Saint Laurent che destò scandalo nel 1966 rendendo femminile uno dei capi più virili di sempre. O Bianca Jagger, quando ne scelse uno bianco per le nozze con il frontman dei Rolling Stones.

Oggi, il segreto per brillare è aggiungere al look un tocco glam: basta una sandalo gioiello o una clutch intarsiata e il gioco è fatto. Chi è alla ricerca della sobrietà, senza perdere il buon gusto, può puntare al classico smoking giocato sul binomio bianco e nero, come fa Ralph Lauren, più tradizionalista, che tratteggia abiti smoking rivisitati per la sera con camicie con maxi fiocco al posto del colletto, e frange western che svolazzano sul pantalone da sera.

Ben calibrato e ricercato anche il tuxedo bianco firmato Alexander McQueen, sotto al quale Sarah Burton fa spuntare un reggiseno a triangolo in pizzo e catene al collo. L'intimo fa capolino anche da Bottega Veneta, dove per la sua donna, Tomas Maier sembra rievocare l'immagine altera di Grace Jones, nella giacca da smoking nera e maxi revers in raso lasciata morbidamente aperta.

Bene anche il taglio slim, meglio se a contrasto, come quello proposto da Saint Laurent, con la giacca in paillettes dal taglio spencer, mentre Dolce&Gabbana giocano con i contrasti, in un total look nero con i revers color crema.

Chi fosse indecisa su come indossare lo smoking può seguire il diktat di stagione, che lo vuole con la giacca sbottonata, leggermente over oppure più avvitato e portato a pelle, senza niente altro sotto o al limite con la lingerie a vista. Per un look à la garçonne, la cravatta o il farfallino indossatelo sempre sopra la camicia bianca, e ai piedi preferite delle stringate con i lacci o una brogue nera.

Non riuscite a rinunciare al rosso per l'ultimo dell'anno? Fate come Gucci, provate lo smoking in total red, come quello lanciato in pedana da Alessandro Michele. La tradizione è rispettata, lo stile ringrazia.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.