Virginia-Marilyn e 'Tata' rockstar: le pagelle ai look

MODA
Virginia-Marilyn e 'Tata' rockstar: le pagelle ai look

Virginia Raffaele, Alessandra Amoroso e Anna Tatangelo (Fotogramma)

di Federica Mochi


Buona la terza? Mica tanto. A Sanremo la serata numero 3 non parte col turbo in fatto in look. Salvo qualche eccezione, come la splendida Serena Rossi in Blumarine o il minidress by Giambattista Valli scelto da Virginia Raffaele, sul palco dell'Ariston lo stile fatica a decollare. Trionfano in compenso i monospalla, le piume, le asimmetrie e i lustrini mentre sandali a stiletto, spacchi e miniabiti raccolgono il plauso per la padrona di casa.

Promossa a metà Virginia Raffaele che per il terzo atto sceglie solo due mise. La prima è un abito lungo in crêpe con spacco e sciarpina-cappa firmato Giambattista Valli che strizza l'occhio al celeberrimo white dress indossato da Marylin Monroe in 'A qualcuno piace caldo'. Peccato l'effetto sposina se si pensa che il colore della creazione di Valli sia un rosa pallido. Voto: 5+. La padrona di casa guadagna punti, invece, con la seconda uscita: un minidress bianco, decisamente sbarazzino, con applicazioni floreali, cristalli e paillettes, realizzato sempre da Valli. Oltre a metterle in risalto le bellissime gambe porta una ventata di freschezza al Festival. Rock le scarpe black and white di Casadei che si sposano alla perfezione con l'insieme. Voto 9+.

Monospalla, lunghezza mini, stampa animalier e collant velati. Un po' rockstar un po' vamp, Anna Tatangelo in Saint Laurent non ha rivali. Bene anche la scelta di usare la stessa décollété nera con cinturino alla caviglia. Voto: un 8 pieno. Piume nere a non finire ricoprono invece le spalline della giacca di Alessandra Amoroso che sceglie Dolce&Gabbana, abbinandoci un paio di pantaloni smoking extra skinny. Convince a metà. Voto 6 e mezzo.

Bisio, che stile! Il lato fashion del comico si rivela una sorpresa continua. Come nella terza serata, merito della giacca patchwork di Etro che controbilancia il look più classico di Baglioni in velluto blu. Voto 8 per entrambi. Ornella Vanoni è la vera superstar. La cantante, 84 anni, ospite a Sanremo ha il senso per il riciclo. E indossa un completo di Antonio Riva sfoggiato l'anno scorso sullo stesso palco ma in una tinta diversa. Voto 9.

Non abbandona il girocollo sotto la giacca e i Ray-Ban azzurri Venditti per il duetto con Baglioni. Immancabile il cappello di paglia. Il verdetto è unanime: l'Antonello nazionale non si giudica, si ama. Mise nelle righe, invece, per Renga: completo nero, giacca sbottonata e camicia bianca. La domanda però nasce spontanea: perché quelle scarpe? Perché? Voto 5.

White smoking da vero divo hollywoodiano per Fabio Rovazzi che commuove l'Ariston con la toccante dedica al papà. Voto 8. E' una diva d'altri tempi, invece, Serena Rossi: sobria, elegante e ultra chic. Per l'omaggio a Mimì incanta il pubblico con l'abito bustier di Blumarine incrostato di pietre, cristalli e fiori. I capelli raccolti e gli orecchini completano il look. Voto 10 e lode.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.