Cerca

Le lacrime e la rosa: Chanel saluta Lagerfeld

MODA
Le lacrime e la rosa: Chanel saluta Lagerfeld

(Afp)

The beat goes on. Il mito continua. Chanel va avanti. A due settimane dalla scomparsa di Karl Lagerfeld, la maison di rue Cambon rende omaggio al genio creativo morto il 19 febbraio scorso con un minuto di silenzio e una passerella che è un inno al lavoro dello stilista. Al Grand Palais, trasformato per l'occasione in un paesino di montagna, sfila l'ultima collezione disegnata da Kaiser Karl.


Tra gli chalet, la neve, i pini, il cielo azzurro e le note di David Bowie si fa largo Penelope Cruz, gonna bianca e maglioncino coordinato, che percorre la passerella con una rosa bianca in mano. E poi ecco Cara Delevingne, per anni musa dello stilista, che cerca di consolare Mariacarla Boscono, commossa fino alle lacrime. Mentre le colleghe Naomi Campbell, Stella Tennant e Claudia Schiffer siedono nel front row applaudendo l'ultimo show firmato Lagerfeld.

"Mi è venuta voglia di ridere e piangere allo stesso tempo vedendo tutte quelle persone venute per omaggiarlo - ha detto Cruz a 'Wwd' -. Questo momento segna l'inizio di qualcos'altro, di tutto ciò che Karl ha creato in questi anni. Nella collezione che ho visto oggi c'è tutto: passato, presente e futuro".

Anche la top italiana Mariacarla Boscono, in pedana assieme a Kaia Gerber, non è riuscita a trattenere le lacrime mentre gli ospiti dedicavano allo stilista una standing ovation. A visionare la collezione - fiumi di tweed, tanto black and white e le immancabili camelie - Virginie Viard, da anni braccio destro di Lagerfeld, e nuovo direttore creativo della maison, che dopo lo show si è affacciata per salutare i presenti.

Tutti gli ospiti, comprese Kristen Stewart e Monica Bellucci, tenevano in mano un disegno realizzato da Lagerfeld che lo ritrae affianco a Coco Chanel e la scritta 'The beat goes on' che campeggia in alto.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.