Cerca

Febbre da saldi? I 10 capi da non perdere

MODA
Febbre da saldi? I 10 capi da non perdere

Alcune delle tendenze sulle quali puntare per i saldi estivi. Da sinistra il vinile da Chanel, la lingerie a vista di Burberry e le borsette portate in coppia da Fendi (Fotogramma/Ipa)

di Federica Mochi


Febbre da saldi? Niente panico. In tutta Italia prenderanno il via sabato (tranne in Campania, dove sono già iniziati) ma destreggiarsi nella giungla dei ribassi può rivelarsi un'impresa. E se è vero, come prevede Confcommercio, che ogni famiglia spenderà in media poco meno di 230 euro per un valore complessivo intorno ai 3,5 miliardi di euro, puntare su capi evergreen sembra essere il segreto per fare acquisti oculati. Per non farsi prendere la mano dai prezzi stracciati si può partire da una considerazione: acquistare oggi quello che metteremo anche domani, cioè in autunno.

Le spalline extralarge, per esempio, il vinile o le piume svolazzanti. Ma anche la lingerie a vista, le borsette portate in coppia, pennellate di corallo e giallo e un tocco di animalier. Tutte tendenze che rivedremo nei negozi a settembre, ma già finiti tra i main trend della stagione estiva. Chi è a caccia dell'affare può puntare quindi a pezzi evergreen, da sfruttare tutto l'anno.

SPALLINE DI POTERE - Bentornate bold shoulders! Le spalline extralarge, rispolverate direttamente dai mitici anni '80, dopo aver guadagnato consensi da Marc Jacobs, Christopher Kane, Chanel e Balenciaga si indosseranno da mattina a sera anche nella prossima stagione. Un affare coi fiocchi durante i saldi. Imbottite e larghe, rileggono in chiave contemporanea il power dressing, l'abito di potere molto in voga tra le old lady della politica internazionale. Imperdibili.

TIE-DYE - E' il dettaglio vincente dell'estate anche se, va ammesso, è probabile che nell'armadio non duri oltre settembre. Molto fric e poco chic, l'hippie look per antonomasia piace perché fa molto anni Settanta. Se non riuscite a rinunciarci trovare la mitica stampa a metà prezzo o tentare la versione in jeans, come la tuta di jeans di Stella McCartney potrebbe essere un'occasione ghiotta per appenderla nell'armadio in vista del prossimo come back.

FIOCCHI E FIOCCHETTI - Fiocchi, fiocconi e fiocchetti e chi più ne ha più ne metta. Finiscono ovunque: sui vestiti, sulle borse, persino sulle scarpe. E ipotecano anche la stagione invernale. Haute couture docet. Più un vezzo che un trend vero e proprio, acquistare un accessorio con fiocchi tornerà utile anche in autunno.

POP E' MEGLIO - Rosa bubble gum, acquamarina, turchese, giallo, fucsia. Chi ha detto che i colori pop sono appannaggio dell'estate? Comprare un capo declinato nelle tinte più frizzanti può rivelarsi un'ottima occasione per portare uno spicchio di sole anche nelle lunghe e piovose giornate invernali. Vedere alla voce Balenciaga e Fendi.

ANIMALIER - Maculato o zebrato, poco importa per chi non sa resistere al richiamo della foresta. Dopo aver conquistato l'inverno, le stampe animalier -come le chiamano gli addetti ai lavori- hanno continuato a dominare la stagione estiva e torneranno anche in autunno declinate nelle tinte tradizionali. Avvistate sulle passerelle di Philosophy, Saint Laurent, Burberry e Giambattista Valli, sono l'acquisto perfetto e che non passa mai di moda.

BORSE, VEDO DOPPIO? - Regola numero uno: mai accontentarsi di una sola borsa quando se ne possono portare due. Fendi, Gucci e Chanel lo hanno fatto diventare uno dei trend più gettonati dell'estate perché è pur vero che quello che non sta in una sola bag, si può comodamente trasferire nel suo doppione in miniatura. Jacquemus lo sa bene. Visto che ha fatto delle sue borsette microscopiche uno dei cavalli di battaglia dell'etichetta che porta il suo nome. Del resto, se è vero che negli anni la borsetta sdoppiata ha conquistato il cuore (e il portafogli) di milioni di trendsetter, c'è da scommettere che la stagione che verrà non sarà da meno.

PIUME VOLANTI - Lunghe, lunghissime: svolazzano, si arrampicano e seducono, sublimando qualsiasi look. Gucci, Givenchy, Missoni, Burberry non ne fanno a meno, alternandole a soffici piume su abiti, cappotti e accessori. Se potete, per i saldi, puntate dritto alle tinte total color o beige. In inverno le vedremo ancora nelle vetrine, come insegnano Micheal Kors, Antonio Marras e Mary Katranzou.

OCCHIALI ALLA MATRIX - Dimenticate lenti enormi e nere che celano completamente lo sguardo. Per gli occhiali di stagione la regola aurea è 'piccolo è meglio'. Microscopici come quelli resi celebri in Matrix, gli occhiali formato xs tornano a ruggire, trasformandosi nell'accessorio più chic di stagione. Sottili, piccoli, minimal, sono un ottimo investimento anche per la stagione più fredda.

LE SETTE VITE DEL VINILE - Il vinile ha (almeno) 7 vite. Proprio come i gatti. Per l'estate N.21 lo ha spalmato ovunque, Max Mara lo ha contaminato con elementi chic e allungato su tubini e cappotti. Chanel gli ha dedicato completini e abiti à la page. Dopo aver sbancato durante la primavera-estate, il vinile (o vernice) tornerà a fare il buono e il cattivo tempo anche tra le tendenze del prossimo anno.

LINGERIE A VISTA- Della serie, 'chi non muore si rivede'. Ricordate gli anni '80? E Madonna sul palco che sfila con la lingerie targata Jean Paul Gaultier? Bene, tenete l'immagine della popstar a mente durante i saldi perché puntare su slipdress e lingerie a vista sarà un ottimo investimento per il guardaroba. Lo sa bene Riccardo Tisci che per Burberry ha riportato in auge il corpetto nude sopra la casacca da lavoro. E come lui anche Alberta Ferretti e Victoria Beckham che optano per i top lingerie con pizzo svolazzante. Il successo è assicurato: provare per credere.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.