Cerca

Dolce&Gabbana devolve a Humanitas parte dei ricavi della Devotion Bag

I due stilisti, 'nostro contributo affinché nuove generazioni possano contare su scoperte scientifiche'

MODA
Dolce&Gabbana devolve a Humanitas parte dei ricavi della Devotion Bag

Dolce&Gabbana continua il suo percorso a supporto della ricerca scientifica con Humanitas University. A tal proposito, una parte dei ricavi ottenuti grazie alle vendite tramite l’e-commerce Dolce&Gabbana dell’iconica borsa Devotion, la cui nuova campagna pubblicitaria vede come volto l’attrice Sofia Vergara, verranno devoluti a favore di questo progetto.


"Il mondo e la nostra vita non saranno più gli stessi - sottolineano Domenico Dolce e Stefano Gabbana -. Vogliamo sperare che tutto ciò porti a una rinascita e vogliamo dare il nostro contributo affinché noi tutti e soprattutto le nuove generazioni possano contare su fondamentali scoperte scientifiche".

Sottolinea Roberto Cagliero, direttore fundraising di Humanitas: "Dolce&Gabbana ha creduto fin da subito nell’importanza della ricerca scientifica per combattere il Coronavirus, quando ancora non era un’emergenza globale ed è al nostro fianco per sostenere i nostri scienziati e ricercatori impegnati a studiare il ruolo del sistema immunitario contro questo virus subdolo e ancora, in gran parte, sconosciuto".

"Grazie alla loro donazione - conclude Cagliero - un team coordinato dal prof. Alberto Mantovani in Humanitas University sta portando avanti un progetto di ricerca in collaborazione con i virologi dell’Università Vita-Salute San Raffaele, con l’obiettivo di chiarire le risposte delle nostre difese al Coronavirus e porre le basi per la messa a punto di interventi diagnostici e terapeutici, contribuendo alla risoluzione di un problema globale".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.