Cerca

Bentornato Vichy, i quadretti alla Bardot conquistano l'estate

MODA
Bentornato Vichy, i quadretti alla Bardot conquistano l'estate

(Foto da Instagram/Emma Roberts)

Bentornato Vichy. I mitici quadretti o 'gingham', come li chiamano Oltremanica, sono tornati a colorare l'estate con il loro stile minimal e senza tempo. Che sia sofisticato e femminile come il classico bianco e nero o più lezioso con i quadretti rosa, il tessuto più romantico dell'estate conquista anche per questa stagione stagliandosi su costumi, gonne, abiti e calzature.


Impossibile parlare di Vichy e non pensare subito a Brigitte Bardot, bellissima nel suo abito a quadretti bianchi e rosa firmato Esterel, per le nozze con Jacques Charrier nel 1959. Immortalata in copertina da Elle France, l'attrice fece in seguito della stampa una vera divisa, indossando spesso i mini carré bicolore in molti film e sulle spiagge di Saint-Tropez.

Qualche anno prima, l'iconico cotone Vichy aveva già conquistato l'immaginario comune quando a indossarlo in una lunghissima gonna a balze fu Katharine Hepburn nel film del 1949 'Scandalo a Filadelfia' e ancor prima Judy Garland, che in 'Il Mago di Oz'portava un abito a quadretti bianco e blu.

Oggi il Vichy si fa sofisticato e innocente, dalla silhouette fluida ma anche più girly, come quello country sfoggiato sui social dall'attrice Emma Roberts con i quadretti bianchi e rosa. Il suo, con maniche a sbuffo e scollo quadrato, è firmato Sleeper ed è abbinato alle calzature.

Sceglie Vichy arancione invece, Miu Miu, proponendo un due pezzi gonna-top con rouches di ispirazione Sixties, mentre Burberry punta sulla versione lilla. Luisa Spagnoli sembra invece volare in Costa Azzurra mandando in passerella il classico black and white in versione maxi abbinato, neanche a dirlo, a un enorme cappello di paglia.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.