Cerca

Moda, Giardina: una 'dedica' a Roma alla presenza del sindaco Raggi

MODA
Moda, Giardina: una 'dedica' a Roma alla presenza del sindaco Raggi

La storia di una famiglia unita, in rievocazioni e memorie, una miscellanea di linguaggi della moda tra presente e passato, tradizione e innovazione nei luoghi simbolo della capitale. Il 14 settembre Sylvio Giardina, alla presenza del sindaco di Roma Virginia Raggi illustra, in Campidoglio, il progetto 'Frangiamore', un'inedita video installazione, un amarcord di 'accordi visivi' tra abiti couture e classiche ambientazioni osservate in chiave contemporanea.


"'Frangiamore' è un omaggio alla città di Roma, al mio lavoro che rappresenta la passione più viva. E anche un ringraziamento a mia madre per avermi sempre sostenuto e incoraggiato anche nei momenti più difficili della mia carriera. Non a caso il titolo della video installazione ricorda il suo cognome", è quanto ha dichiarato all'Adnkronos lo stilista Sylvio Giardina che ha vestito il sindaco di Roma Virginia Raggi all'inaugurazione del Teatro dell'Opera di Roma con i 'Vespri Siciliani' verdiani lo scorso dicembre.

Ed ha ancora spiegato: "Possiamo urlare al mondo la nostra autonomia, la nostra mobilità e indipendenza ma le nostre origini, le nostre famiglie, sono quelle che ci sostengono che ci danno linfa vitale, soprattutto in questo periodo di pandemia dove il futuro è avvolto da incertezze".

Ed ha ancora spiegato Sylvio Giardina: "Grazie alla collaborazione di un team di professionisti, ma grazie soprattutto a supporto del comune di Roma che ci ha aperto location di straordinaria bellezza, piazza del Campidoglio, la scala del Vignola, il cortile di Palazzo dei Conservatori, il cortile del Palazzo Nuovo, piazza della Rotonda al Pantheon e Villa Torlonia, ho avuto la possibilità di tradurre in immagini emozioni che arrivano dal passato. Il progetto è nato come 'fashion movie', ma strada facendo, con il regista Riccardo Suriano e il direttore artistico Tania Alimeri si è trasformato in un corto che sicuramente verrà proposto a festival internazionali".

L'opera di chiude con un cammeo, un'intervista dalle sarte storiche, le figure professionali del settore moda, che lavorano da anni all'interno della maison di Sylvio Giardina. Nello short movie, tra le bellezze della Roma antica e rinascimentale, predominano tonalità sognanti e rassicuranti, appassionate come il rosso, il nero, il bianco per abiti couture dalle strutture architettoniche ben definite realizzati con ventagli di tulle e goffrature, increspature e cuciture, piccoli fiocchi, quasi a schiudersi come petali su capi dai dettagli generosi.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.