cerca CERCA
Martedì 16 Agosto 2022
Aggiornato: 04:16
Temi caldi

Malagò: "Var è gran cosa, ma da maneggiare con cautela"

29 agosto 2017 | 14.25
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"Di sicuro il presupposto è eccellente; è una gran cosa, ma va maneggiata con cautela". Così il presidente del Coni Giovanni Malagò, a margine della conferenza stampa di presentazione del Gp di Formula 1 di Monza, parla del nuovo sistema di videoassistenza agli arbitri, al centro delle polemiche per alcuni episodi accaduti nelle prime due giornate del campionato di calcio.

"In queste prime giornate - spiega Malagò - ci sono stati alcuni episodi in cui si diceva 'Meno male che c'è la Var' e altri in cui ci si domandava 'La Var dove è finita?'". E dunque "bisogna tararla, registrarla e sbrigarsi a farlo perché sennò c'è il rischio che qualche polemica di troppo infici la bontà del progetto". Quindi aggiunge: "Su una cosa sono in piena condivisione con Buffon; il calcio non è assimilabile ad altre discipline sportive". A chi gli chiede, però, se sia possibile tornare indietro, il presidente del Coni risponde: "Onestamente non sta a me valutarlo, è tutta una partita all'interno del mondo del calcio; c'è un coinvolgimento che parte dalla Fifa e arriva a cascata fino alle varie federazioni.

Secondo le mie previsioni non si tornerà indietro, ma è importante registrare la macchina. E indispensabile perché, al di là degli episodi che hanno suscitato qualche legittima polemica, si rischia di avere una durata del tempo eccessiva. Prende forza quel gruppo di persone che dicono, se ci si deve fermare così tanto dobbiamo fare il tempo effettivo. Cosa che succede in altri sport e invece snaturerebbe la cultura e la filosofia del gioco del calcio".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza