cerca CERCA
Sabato 28 Gennaio 2023
Aggiornato: 18:06
Temi caldi

Malattie rare: a Roma il punto su ricerca test genetici rapidi

08 aprile 2014 | 10.13
LETTURA: 2 minuti

Roma, 8 mar. (Adnkronos Salute) - In Italia ci sono 2 milioni di pazienti affetti da malattie rare, in gran parte in età pediatrica, ai quali finora sono stati destinati pochi investimenti sia in campo diagnostico che terapeutico. Una speranza in questo campo viene dalla ricerca no-profit, in Italia rappresentata anche da Magi, cooperativa di ricercatori genetici che in pochi anni ha fornito a ospedali italiani ed europei i test genetici utili a diagnosticare le malattie rare e avviare terapie adeguate. I traguardi più recenti di Magi saranno illustrati nel corso di un convegno in programma a Roma il 10 aprile (Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri, via Santa Maria in Via n. 37) sul ruolo della cooperazione sociale nella lotta alle malattie rare.

"L'80% delle malattie rare è di origine genetica e la diagnosi in tempi rapidi attraverso test genetici appropriati, consente la presa in carico del paziente in tempi brevi da parte della struttura più adeguata e l’inserimento nei trial clinici più avanzati a carico del Ssn", spiega il genetista Matteo Bertelli, fondatore e direttore del laboratorio di genetica medica della Magi. Al convegno porteranno la testimonianza sulla collaborazione con la Magi il direttore scientifico dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù Bruno Dallapiccola, il responsabile del Centro diagnosi e terapia fetale del Policlinico Gemelli Giuseppe Noia, oltre a primari e ricercatori degli ospedali dell'Ordine di Malta e della Fondazione Bietti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza