cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 02:07
Temi caldi

Malesia, rottami nell'Oceano Indiano: il maltempo ostacola le ricerche

21 marzo 2014 | 20.07
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Il maltempo ostacola il lavoro delle imbarcazioni e degli aerei inviati nell'Oceano Indiano per partecipare alle ricerche del Boeing 777 della Malaysia Airlines scomparso l'8 marzo scorso con 239 persone a bordo. Attualmente sei navi sono nella zona (la nave cargo norvegese che ha preso parte alle ricerche non ha scoperto nulla durante la notte) e opereranno con l'appoggio di quattro aerei da pattugliamento marittimo australiani, neozelandesi ed americani. Il ministro del Trasporto australiano, Warren Truss, ha annunciato che si stanno cercando nuove e più definite immagini satellitari dei rottami individuati per la prima volta il 16 marzo.

Il presidente cinese, Xi Jinping, ha chiamato oggi il premier australiano Tony Abbott: "Da quando si sono interrotti i contatti con l'aereo i nostri cuori sono con le persone di diversi paesi che si trovavano a bordo", ha dichiarato.

Il giorno dopo che l'Australia ha annunciato l'avvistamento di due oggetti in mare, ancora non si è arrivati ad una svolta nelle ricerche dell'aereo scomparso lo scorso 8 marzo. "Purtroppo - ha detto il ministro dei Trasporti e della Difesa malese Hishammudin Hussein - fino ad oggi alle 17:40 (le 10:40 in italia) ancora non ci sono sviluppi positivi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza