cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 16:04
Temi caldi

Mali: governo e gruppi ribelli del nord firmano cessate il fuoco

20 febbraio 2015 | 10.18
LETTURA: 2 minuti

Il documento siglato in occasione del quinto round di negoziati ad Algeri

alternate text

Il governo di Bamako e i gruppi ribelli del nord del Mali riuniti nel Coordinamento dei movimenti dell'Azawad hanno siglato una dichiarazione nella quale si impegnano a "una cessazione immediata di ogni forma di violenza" e ad "astenersi da qualsiasi provocazione".

Il documento è stato firmato in occasione del quinto round di negoziati che si stanno svolgendo ad Algeri allo scopo di risolvere l'annoso conflitto che divide il governo maliano e i movimenti autonomisti dell'Azawad, ossia il nord del Mali.

A dare l'annuncio al termine dei colloqui di ieri è stato il ministro degli Esteri maliano, Abdoulaye Diop, il quale ha dichiarato che il governo ha siglato la dichiarazione per due ragioni: da un lato, "dimostrare la buona fede del governo" e dall'altro "risparmiare vite umane".

Oltre a stabilire un cessate il fuoco immediato, la dichiarazione fa appello al "rispetto degli accordi pregressi" e a "mettere in atto, con l'appoggio e la cooperazione della Minusma, i meccanismi che facilitino l'applicazione del cessate il fuoco e assicurino la protezione dei civili".

Le parti si impegnano inoltre a "liberare i prigionieri" e a "proseguire il negoziato nel quadro del Processo d'Algeri in buona fede e con uno spirito costruttivo, aperto ed inclusivo al fine di affrontare efficacemente le cause di tensione osservate di recente sul campo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza