cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 16:24
Temi caldi

Maltempo: a Venezia due acque alte consecutive sopra il metro e 20 cm

06 febbraio 2015 | 12.12
LETTURA: 3 minuti

Due acque alte consecutive a Venezia: nella notte 122 cm, oggi 124 a causa la forte bora, mentre a Chioggia l'alta marea ha fatto segnare un metro e mezzo. Il Centro Previsioni e Segnalazioni Maree ha registrato infatti due punte massime consecutive di marea molto sostenuta: la prima di 122 cm sullo zero mareografico alle ore 1.20. A Chioggia, sotto la spinta del vento di bora, la marea ha raggiunto nella notte, alle ore 2.05, il livello di 150 cm, e oggi alle ore 10.20 il livello di 144 cm; a Lido diga Sud di 128 cm. .

All’origine del fenomeno, è stato il permanere di un’area ciclonica centrata sul Tirreno, che provoca maltempo su tutta l’Italia, e suscita venti di scirocco su basso e medio Adriatico, sia pure di non forte intensità, mentre sull’alto Adriatico soffia vento di bora, che a Venezia dalla scorsa notte rimane di intensità attorno ai 90 km/h con raffiche che hanno superato i 120 km/h (123 km/h la raffica più forte): si è così verificato il fenomeno della “scontraura”.

Sul livello di marea ha influito anche il ritorno dell’onda di sessa, conseguente alla perturbazione dello scorso fine settimana; l’Adriatico meridionale è eccitato e le sue acque non defluiscono nel Mediterraneo, provocando un effetto di “tappo”. A Venezia la pressione rimane bassa: in 24 ore è oscillata tra 999.5 e 1003.4 hPa.

Il Centro Maree, che già dallo scorso fine settimana aveva segnalato la possibilità di maree molto sostenute per oggi, ieri sera alle ore 21.15 ha aggiornato al rialzo – 120 cm – la previsione di 115 cm e ha azionato le sirene di allertamento, con il segnale sonoro di secondo livello; questa mattina alle ore 7.40, visto il forte vento di bora, ha aggiornato al rialzo – 130 cm – la previsione di 115 cm e ha nuovamente azionato le sirene di allertamento, con il segnale sonoro di terzo livello.

La situazione meteomarina si sta avviando a miglioramento, anche se rimane complessa, il che rende difficili le previsioni, che il Centro Maree aggiorna ripetutamente. Per questa notte alle ore 0.25 è prevista una punta massima di 110 cm.

Il Centro Maree ricorda che un’alta marea di 122 cm comporta l’allagamento di una superficie di circa il 32 per cento della viabilità pedonale della città, con un livello variante da pochi millimetri a una media sui 40 cm in Piazza San Marco, l’area più bassa della città; e un’alta marea di 124 cm comporta l’allagamento di una superficie di circa il 36 per cento della viabilità pedonale della città, con un livello variante da pochi millimetri a una media sui 45 cm in Piazza San Marco, l’area più bassa della città.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza