cerca CERCA
Martedì 15 Giugno 2021
Aggiornato: 02:18
Temi caldi

Venezia, il Mose debutta

03 ottobre 2020 | 10.20
LETTURA: 1 minuti

Piazza San Marco all'asciutto

alternate text
Immagine di repertorio (Adnkronos)

Il debutto del Mose a Venezia. Il sistema è tutto sollevato, separando così le tre bocche di porto della laguna di Venezia dal mare e impedendo alla marea di crescere.

Resta stabile a 70 centimetri la marea registrata a Punta della Salute, a Venezia, grazie al Mose che ha dato una prova positiva al suo primo test, in condizioni di maltempo e alta marea. Anche nel momento del suo picco massimo, i 135 centimetri previsti dal Centro maree di Venezia alle 12.05, il Mose ha dimostrato di funzionare tenendo bloccata l’ondata di alta marea al di fuori dalla laguna di Venezia.

Maltempo, morto Vigile fuoco. Due dispersi in Piemonte

Un primo risultato importante il Mose lo ha fatto registrare: con una acqua alta come quella di oggi Piazza San Marco è per ora al'asciutto, evitando così che l’acqua salata entri nella delicata Basilica di San Marco.

"Il Mose è stabile, restiamo in attesa, siamo fiduciosi però per il momento siamo soddisfatti, incrociamo le dita", ha detto il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, al test del Mose, in un video girato alla Bocca di porto di Malamocco, dove è presente assieme al Provveditore alle opere pubbliche del Triveneto, Cinzia Zincone. "Possiamo vedere - ha spiegato Brugnaro - che in questo momento ci sono 70 centimetri di dislivello tra la marea fuori e dentro la laguna. Adesso aspettiamo altre due ore di apporto, perché fino a mezzogiorno dovrebbe tirare vento di scirocco, però differenza è evidente", ha concluso.

"Una giornata che attendavamo da anni. #Venezia è protetta. Il #Mose funziona. Finalmente è un fatto reale. Ci sono voluti anni, ma la volontà di difendere la città e la laguna dagli eccessi di marea è stata più forte dei ritardi, degli errori, degli scandali". Lo scrive su twitter il dem Pierpaolo Baretta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza