cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 14:52
Temi caldi

Maltempo, quercia crolla su un'auto a Velletri: morto il conducente

25 marzo 2015 | 11.03
LETTURA: 4 minuti

A Roma centinaia le chiamate ai vigili del fuoco. In Sardegna frane, allagamenti, torrenti in piena e disagi nell'erogazione dell'acqua potabile. Nubifragi a Foggia e nel Gargano, allagamenti a Peschici

alternate text

Una quercia è crollata su un'auto in transito in via dei Laghi, all'altezza del km 15, a Velletri (Rm), a causa del maltempo. Il conducente dell'auto è morto. Sul posto i vigili del fuoco, intervenuti con due squadre, la polizia stradale e il 118. Dopo aver rimosso la quercia che ha schiacciato completamente l'auto, i vigili del fuoco hanno estratto dall'abitacolo il corpo della vittima.

Un altro uomo è rimasto ferito dopo che un ramo di un albero è caduto oggi pomeriggio sulla sua auto in via Baccanello, a Roma. L'uomo, soccorso dal 118, è stato trasportato in codice giallo all'ospedale Sant'Andrea.

A Roma centinaia le chiamate al centralino dei vigili del fuoco per il maltempo. Numerose le segnalazioni di rami, alberi e cartelloni caduti a causa del forte vento in diverse zone della Capitale. Un albero è caduto in via dei Quatto Venti, nel quartiere di Monteverde, schiacciando un cassonetto, ma senza provocare feriti.

In Sardegna frane, allagamenti, torrenti in piena e disagi nell'erogazione dell'acqua potabile. Tragedia sfiorata nel corso della notte a Solanas, la frazione marina di Sinnai, sul litorale orientale del golfo di Cagliari. Un anziano a bordo della sua Fiat Panda si è trovato in mezzo a un fiume in piena ma è riuscito miracolosamente a salvarsi uscendo dall’auto che è stata travolta dalla corrente.

In Puglia, nubifragi e vento forte in provincia di Foggia, particolarmente nella zona del Tavoliere e del Gargano, con disagi e allagamenti. A Peschici, località turistica che ha ancora le ferite dell'alluvione avvenuta a settembre dell'anno scorso, i canali in piena hanno riversato sulla spiaggia grandi quantità di fango e detriti.

A Foggia sono stati numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco, della Polizia locale e della Protezione civile per la messa in sicurezza di rami pericolanti e la rimozione di alberi caduti. Inoltre un immobile in via San Severo è stato scoperchiato del tetto. Non si registrano, ad ogni modo, problemi per le persone.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse. Un nuovo sistema depressionario di origine nord-africana si sta infatti dirigendo verso l'Italia e continuerà a determinare condizioni di maltempo sulle regioni meridionali, con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale.

L'avviso prevede dalla tarda mattinata di domani, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia, in estensione a Calabria, Basilicata e Puglia. I fenomeni "potranno essere accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento".

Sulla base dei fenomeni previsti, è stata valutata per domani criticità arancione su gran parte di Basilicata ed Emilia-Romagna. Criticità gialla, invece, oltre che sui restanti bacini di queste due Regioni, anche sulla Sardegna tirrenica e meridionale, su Umbria, parte della Toscana, Calabria, Sicilia e su tutte le regioni centro-meridionali adriatiche.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza