cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 17:12
Temi caldi

Famiglia: Save the Children, 8% neomamme 40enni, 280 le 'over 50'

19 febbraio 2015 | 15.26
LETTURA: 3 minuti

In Italia quasi 8 neonati su 100 hanno una madre di 40 anni e più, mentre 11 su 100 hanno una mamma 'under 25'. Guardando alle sole italiane le percentuali quasi coincidono, con l'8,4% di neonati da quarantenni e l'8,7% da madri sotto i 25

alternate text
Maternità - (Infophoto)

In Italia quasi 8 neonati su 100 hanno una madre di 40 anni e più, mentre 11 su 100 hanno una mamma 'under 25'. Guardando alle sole italiane le percentuali quasi coincidono, con l'8,4% di neonati da quarantenni e l'8,7% da madri sotto i 25. Nel 2013, inoltre, erano quasi 3.000 i bebè nati da una mamma con 45 anni e più, e 280 quelli da madri cinquantenni. Lo rivela il rapporto 'Mamme in arrivo', presentato oggi da Save the Children.

Mentre il numero di nascite continua a scendere, attestandosi a 514.000 nel 2013, aumenta il numero di mamme straniere: pari al 20% (per la maggioranza rumene, marocchine, albanesi, cinesi), a fronte dell'80% di bambini nati da madri italiane. Per quanto riguarda l'età delle neomamme, quella media è 31 anni e 171.000 sono i nuovi nati da mamme 30-34enni, ma la tendenza è a spostare la maternità sempre più avanti negli anni, a fronte di una riduzione delle mamme 'teenager'.

Al Sud questa tendenza è meno evidente: infatti il 13% delle neomamme ha meno di 25 anni, mentre solo il 6% tocca i 40. Le mamme più mature si registrano in Liguria, Lazio e Sardegna (rispettivamente, 9,6%, 9,7% e 10,9% le 40enni sul totale). In diminuzione sono invece le maternità molto precoci, di ragazze con meno di 18 anni: nel 2009 erano 2.434 e addirittura 3.142 nel 1995, mentre scendono a 1.922 nel 2013, tra le quali 1.551 italiane, pari allo 0,4% del totale delle nascite.

"Particolarmente delicata - spiega Raffaela Milano, direttore Programmi Italia-Europa Save the Children - è poi la condizione delle mamme che decidono di non tenere il bambino e di partorire in anonimato: mamme 'segrete', diverse centinaia, per lo più straniere, giovani e alla prima gravidanza. Un fenomeno che riguarda soprattutto il Centro-Nord, dove gli ospedali sono grandi e la legge sul parto in anonimato più conosciuta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza