cerca CERCA
Mercoledì 23 Giugno 2021
Aggiornato: 01:44
Temi caldi

Manovra, scontro Camusso-Padoan

17 ottobre 2017 | 09.18
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Susanna Camusso (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Scontro governo-Cgil sullalegge di bilancio varata ieri dal Consiglio dei ministri. "Il governo ha fatto una scelta politica. Questa manovra non dà nessuna prospettiva di cambiamento. E' solo una sterilizzazione dell'aumento dell'Iva'', ha detto la leader della Cgil, Susanna Camusso, alla trasmissione 'Circo Massimo' di Radio Capital. Sciopero ''per me non è una parola abrogata'', ha aggiunto, annunciando: ''Oggi valuteremo insieme a Cisl e Uil".

A rispondere alle dichiarazioni di Camusso è il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, che su 'Radio anch'io' ha detto: "Mi chiedo quale legge bilancio abbia visto". La nuova manovra "non corrisponde alla descrizione" di Susanna Camusso. Abbiamo messo risorse sugli "investimenti, sull'occupazione, dando scossa alla crescita". Il paese, ha aggiunto, "entra nella prossima legislatura in condizioni molto migliori in termini crescita, calo del debito e occupazione con un mln di posti creati".

"Il debito scende, così come il deficit. La mia esperienza come ministro mi ha insegnato che non esistono bacchette magiche. Ma c'è un valore che è molto importante: quello della continuità'', ha sottolineato. In 4 anni i governi Renzi-Gentiloni hanno realizzato tagli delle tasse per "20 miliardi", ha detto Padoan. La riduzione Irpef "quest'anno non era possibile per le risorse limitate, mi auguro - ha concluso - si possa fare nella prossima legislatura".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza