cerca CERCA
Lunedì 14 Giugno 2021
Aggiornato: 08:47
Temi caldi

Manovra, Gualtieri: "Lettera Ue non contesta ma chiede chiarimenti"

23 ottobre 2019 | 13.55
LETTURA: 2 minuti

Il ministro dell’Economia: "Riduzione del debito credibile se graduale e sostenibile"

alternate text
(Foto Fotogramma) - FOTOGRAMMA

La lettera dell’Ue “non contesta, ma chiede chiarimenti sulla riduzione del debito" che "noi facciamo, come è giusto che sia, attraverso un percorso più morbido, che deve essere sostenibile sul piano economico. Già in passato l’Italia si è avvalsa della flessibilità di bilancio perché il debito pubblico va ridotto”. Così il ministro dell’Economia, Roberto Gualteri a margine della sua visita alla sede di Vetrya a Orvieto in merito alla lettera inviata dall’Ue.

"Perché questa riduzione del debito sia credibile deve avvenire in modo graduale e sostenibile per evitare un impatto negativo sulla crescita'', ha sottolineato il ministro dell'Economia aggiungendo che la lettera dall'Ue ''è molto positiva, è una lettera a cui noi stiamo rispondendo è un dialogo molto tranquillo e proficuo''.

"Ormai siamo ai dettagli. Il decreto fiscale è praticamente pronto e sulla legge di bilancio siamo in una fase di redazione in un quadro stabile dell'impianto della manovra", ha detto ancora Gualtieri. E ai giornalisti che gli chiedevano se la legge di bilancio sarebbe approdata la settimana prossima, il ministro ha risposto: "Sì, ma non vi so dire la data esatta". "E' un lavoro molto intenso, tecnico, ormai la legge è chiusa e siamo molto soddisfatti", ha concluso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza