cerca CERCA
Lunedì 03 Ottobre 2022
Aggiornato:
Temi caldi

Manovra, Padoan: ''800mila posti di lavoro in tre anni''

19 ottobre 2014 | 15.22
LETTURA: 3 minuti

Il ministro dell'Economia ospite di Lucia Annunziata a 'In Mezz'ora' difende la Legge di Stabilità: ''Siamo agli ultimi dettagli: domattina sarà al Quirinale''. Nessuna paura per bocciatura Ue: ''Siamo in regola''. Agli imprenditori: ''Sgravi significativi, ora investite''. Sulle Regioni Renzi tiene il punto. Tutti i numeri nelle slide di Palazzo Chigi. Dagli sgravi per le imprese al Tfr, ecco le misure (leggi il PDF).

alternate text
Padoan ospite di 'In mezz'ora'

''Potrebbero essere 800mila posti di lavoro in tre anni''. Parola del ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan che, ospite di 'In Mezz'ora' su Raitre, difende la Manovra varata dal Governo che, dopo gli ''ultimi dettagli di queste ore'' ''domattina sarà al Quirinale'', snocciolando qualche numero (LE SLIDE DI PALAZZO CHIGI). ''Gli effetti si vedranno nel 2015, sarà quello l'anno in cui si torna a crescere ma grazie agli sgravi possiamo calcolare che tra nuovi assunti e passaggi da tempo determinato a indeterminato ci saranno circa 800 mila posti di lavoro in tre anni''.

Niente cravatta, camicia a righine bianca e beige e giacca tortora, il ministro del Tesoro non ha paura di una possibile bocciatura da parte della Ue. '''Il deficit-pil continua a scendere, l'obiettivo strutturale continua a migliorare. Il programma delle riforme è importante. Noi pensiamo di essere assolutamente in regola''. In ogni caso siamo in ''continuo contatto'' con la commissione europea e con il ''freddo e gentile'' commissario agli Affari economici Jyrki Katainen. ''Il 29 ottobre esprimeranno le loro valutazioni''.

Il ministro esclude che con la tassazione dei fondi pensione (dall11% al 20%) si ''penalizzi la classe media'', insiste sulla necessità di ''sbloccare il paese'' fermo da due decenni per ''responsabilità diffusa, anche dei sindacati'' e lancia un monito al parlamento, dove approderà la Manovra. ''E' sacrosanto che debba dire la sua. Questa legge di stabilità è compatta nelle cifre globali e questo deve rimanere altrimenti l'efficacia viene meno''. Da ultimo l'appello agli imprenditori: ''Gli sgravi sono molto significativi, lo ha riconosciuto lo stesso Squinzi. Ora gli imprenditori devono investire''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza