cerca CERCA
Domenica 09 Maggio 2021
Aggiornato: 07:58
Temi caldi

Maradona, scontri e disordini: feretro trasferito al cimitero

26 novembre 2020 | 21.10
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Il feretro di Diego Armando Maradona è stato caricato su un carro funebre per essere trasferito al cimitero di Bella Vista, a 35 chilometri da Buenos Aires, dove verrà sepolto. Lo riferiscono i media argentini spiegando che la decisione di non ricorrere all'elicottero per il trasporto del feretro è stata prosa dopo la valutazione delle condizioni di sicurezza.

Per espresso desiderio della famiglia, riferiscono i media argentini, i funerali di Diego Maradona si svolgeranno in forma privata. El Pibe riposerà accanto alle spoglie dei suoi genitori, Tota e Diego, morti rispettivamente nel 2011 e nel 2015.

Al passaggio del corteo, alcuni tifosi sono corsi dietro il carro funebre, hanno applaudito e pianto, altri hanno cantato l'inno dell'Argentina in suo onore, altri ancora cercano di toccare il feretro e scattano fotografie.

Nuovi scontri tra la polizia argentina e i tifosi si sono registrati a Plaza de Mayo, a Buenos Aires. Lo riportano i media argentini, spiegando che la famiglia ha revocato la decisione di estendere fino alle 19 (ora locale) la camera ardente. Gli agenti hanno sparato proiettili di gomma e usato gli idranti contro i tifosi, che hanno lanciato sassi, bottiglie e altri oggetti contro gli agenti.

La tensione ha cominciato a crescere verso le 14, man mano che si avvicinava l'orario di chiusura al pubblico per l'ultimo saluto prolungato fino alle 19. In migliaia dalle 6 del mattino si sono recati oggi in pellegrinaggio nella sede di Plaza de Mayo per salutare il Pibe de oro. I tifosi sono arrivati ad abbattere le transenne poste attorno alla Casa Rosada, lanciando pietre, bottiglie e altri oggetti contro la polizia. E gli agenti hanno reagito con proiettili di gomma ed effettuando arresti.

Sul feretro del Pibe de è stata aggiunta anche la maglia numero 10 del Napoli oltre a quelle della Nazionale argentina e del Boca Juniors.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza