cerca CERCA
Giovedì 11 Agosto 2022
Aggiornato: 16:34
Temi caldi

Maradona, 'La zanzara': la spiegazione di Cruciani

26 novembre 2020 | 14.43
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Urge una spiegazione per quella pletora di imbecilli che a me e a David (Parenzo, ndr) attribuiscono un modo di fare quotidiano. Io attribuisco a David opinioni estreme, si chiama ironia. Occorre una guida ragionata alla guida di questa trasmissione. Per tutti coloro che oggi hanno titolato 'Cruciani e Parenzo: non si può piangere per un cocainomane', l'avvertenza è molto semplice. Noi quella frase non l'abbiamo mai pronunciata". Sono le parole di Giuseppe Cruciani in apertura della puntata odierna de La Zanzara su Radio24. Il conduttore è tornato sul botta e risposta avuto ieri con David Parenzo in relazione alla morte di Diego Armando Maradona.

Nella puntata del 25 novembre reperibile su YouTube (a partire da 6'30'' della registrazione), Cruciani e Parenzo discutono di Maradona. "Tu mi hai detto prima, molto chiaramente, fuori della trasmissione, 'perché emozionarsi così tanto con la morte di una singola persona, muoiono seicento, settecento, ottocento persone al giorno, le persone non si stracciano le vesti perché muoiono settecento, ottocento persone e adesso c'è il lutto nazionale", le parole di Cruciani. Parenzo ha risposto: "Non l'ho mai detto", Cruciani ha insistito: "Mi hai detto che era anche uno che ha distrutto la sua vita, non era un esempio, lo hai detto tu".





Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza