cerca CERCA
Giovedì 01 Dicembre 2022
Aggiornato: 18:04
Temi caldi

Musica: Marasma, anteprima video 'Il cielo capovolto' all'Hard Rock Cafe di Firenze

07 maggio 2016 | 10.05
LETTURA: 4 minuti

alternate text
I Marasma

Grande serata ieri all’Hard Rock Cafe di Firenze per l’anteprima del video “Il Cielo Capovolto” dei Marasma, la band fiorentina vincitrice della “Battle of the Bands 2015”, concorso co-firmato da Hard Rock Cafe e Virgin Radio che ha visto partecipare più di 400 band. A incoronare i Marasma era stata una giuria di esperti del calibro di Emanuele Spedicato, 'Lele', chitarrista dei Negramaro; Cesare Petulicchio batterista dei Bud Spencer Blues Explosion e Marc Carey, direttore marketing europeo Hard Rock Cafe. Trionfando alla “Battle of the Bands”, i Marasma si erano garantiti la realizzazione di un videoclip girato e firmato dai registi Manetti Bros.

Il video "Il Cielo Capovolto" sarà pubblicato oggi, in anteprima, dal sito del magazine Rolling Stone (www.rollingstone.it) ed entrerà a pieno titolo nella playlist del circuito Tv Hard Rock Cafe in Italia che raggiunge, ogni anno, milioni di visitatori a Venezia, Firenze e Roma.

Ieri sera è stato presentato all’Hard Rock Cafe di Firenze, in una sala strapiena di amanti della musica. Sul palco, oltre ai Manetti Bros e ai Marasma, c’era anche Ringo, direttore artistico di Virgin Radio.

Dopo la visione de “Il Cielo Capovolto” che è terminata con un lungo applauso del pubblico, i Marasma hanno regalato ai presenti uno speciale show case. La band è composta da Vieri Cervelli Montel, voce e chitarra; Tommaso Giuliani, batteria; Ruggero Rossi, basso; Andrea Scaramelli, chitarra e Filippo Vallini, tastiere.

I ragazzi dei Marasma, anche se solo ventenni, hanno dato del filo da torcere nella regia del video ai Manetti Bros che hanno diretto più di cento videoclip, per cantanti come Piotta, Alex Britti, Mietta, Mariella Nava, Max Pezzali e per gruppi come i Tiromancino.

“E’ stata una bella collaborazione – commenta Marco Manetti - sono ragazzi non facili, difficili, ma questo è buon segno, vuol dire che hanno delle cose da dire. Hanno già lo spirito da band vera”.

“Ci siamo trovati a fare questa cosa per gioco – aggiunge Marco Manetti - e invece ci siamo visti di fronte un gruppo vero, con tante difficoltà. La cosa è stata più faticosa del previsto - cercare di trovare un incontro tra quello che facciamo noi e quello che sono loro, che vogliono essere - però sono degli artisti, vanno lontano e quindi, alla fine, è stato bello”.

I Marasma sono al momento impegnati a realizzare la loro terza pubblicazione musicale, il loro primo vero album, con Samuele Cangi come produttore artistico.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza