cerca CERCA
Giovedì 24 Giugno 2021
Aggiornato: 18:25
Temi caldi

Marcegaglia: sindacati, chiusura sito Milano 'anticamera' fine Buildtech

21 aprile 2014 | 13.47
LETTURA: 2 minuti

La recente decisione di chiudere lo stabilimento Marcegaglia di Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, per trasferire una parte delle linee produttive presso Pozzolo Formigaro (Alessandria) "non è altro che la decisione di ridimensionare fino alla chiusura la divisione Buildtech pesantemente in perdita". E' quanto afferma, in una nota, il coordinamento nazionale Fiom Fim Uilm Marcegaglia

Secondo l'azienda, riportano i sindacati "questa decisione consentirebbe la salvaguardia dei 170 posti di lavoro oggi occupati in a Sesto San Giovanni attraverso un trasferimento in provincia di Alessandria. Il problema di fondo di questa soluzione è che tutt'oggi, dopo la chiusura di un anno fa del tubificio, risulterebbero ancora dai 30 ai 40 esuberi e tra poco si comincerà ad utilizzare il contratto di solidarietà. Come interpretare allora questa mossa, se non con la volontà di mascherare scelte aziendali volte alla dismissione?".

Per il Coordinamento nazionale Fiom Cgil la decisione di chiudere Sesto San Giovanni "è sbagliata ed inaccettabile, perché risponde solo ed esclusivamente ad una logica di guadagno e di interesse dell'azienda, a scapito delle lavoratrici e dei lavoratori, che per evidenti ragioni non potranno sobbarcarsi oltre 110 chilometri in andata e 100 chilometri al ritorno per lavorare". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza