cerca CERCA
Venerdì 19 Agosto 2022
Aggiornato: 07:57
Temi caldi

Questo è un anno di svolta per delineare le politiche di programmazione Por-Fesr 2014-2020

Marche: da Regione 12 mln euro per strutture turistiche

30 aprile 2014 | 14.44
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Ancona, 30 apr. (Adnkronos/Labitalia) - Negli ultimi cinque anni, dalla Regione Marche sono stati concessi ed erogati contributi in conto interessi e conto capitale 12 milioni di euro a oltre 300 ditte per un importo complessivo di investimenti di 118 milioni di euro finalizzati al miglioramento di alberghi, country house, campeggi, stabilimenti balneari.

"Questi dati -dice il presidente della Regione e assessore al Turismo, Gian Mario Spacca- non solo certificano lo straordinario impegno economico della Regione Marche per il settore turistico, pur nelle difficoltà e ristrettezze del bilancio regionale, ma soprattutto dimostrano la encomiabile volontà di tanti operatori turistici di investire e rinnovare le proprie strutture, malgrado l'attuale momento congiunturale sfavorevole".

"La Regione vuole proseguire -spiega- con grande determinazione, così come avvenuto negli scorsi anni, nella sua azione di sostegno per la qualificazione del patrimonio ricettivo regionale, consapevole che il turismo costituisce un fattore trainante dell'economia marchigiana. Un settore che merita quindi massima attenzione e sostegno concreto".

In questi giorni, con l'emanazione dell'ultimo decreto di scorrimento della graduatoria, è stato raggiunto l'obiettivo di finanziare al 100% le ditte ammesse ai bandi 2007 e 2009 soddisfacendo tutte le richieste pervenute: un risultato eccezionale, considerato il contesto economico generale.

Sarà però il 2014 il vero anno di svolta per delineare le politiche di programmazione Por-Fesr Marche 2014-2020. Uno dei punti focali di tale programmazione sarà il ruolo strategico del turismo come volano per lo sviluppo economico e occupazionale della comunità marchigiana. In questa prospettiva, sono già state predisposte apposite schede-intervento propedeutiche alle scelte da compiere nei prossimi mesi. Una di queste riguarda proprio il finanziamento delle piccole e medie imprese per il miglioramento della qualità e sostenibilità delle strutture ricettive.

"Promuovere la qualità, la sostenibilità, l'innovazione tecnologica delle strutture ricettive -conclude Spacca- non solo rappresenta un fattore di sicura crescita e sviluppo, ma determina le condizioni affinché il nostro turismo sia sempre più competitivo sui mercati nazionali e internazionali".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza