cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 16:05
Temi caldi

Talent

Tv: De Filippi, il segreto di 'Amici'? Averlo pensato da allieva

23 maggio 2016 | 17.48
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"Negli altri talent alla fine ti ricordi il giurato, io invece 'Amici' l'ho pensato da allieva". Maria de Filippi, alla vigilia della finale della quindicesima edizione del talent da lei inventato e condotto, spiega così il successo della trasmissione che vede anche quest'anno tutti i finalisti cantanti con un contratto discografico e un disco già uscito nei giorni scorsi (come nel caso di Elodie Di Patrizi e Sergio Sylvestre, che si contendono la vetta della classifica di iTunes) o in uscita (quello di Lele Esposito verrà pubblicato il 27 maggio) e il vincitore della categoria ballo e concorrente per la finalissima, Gabriele Esposito, in pole position per ottenere una borsa di studio nella compagnia di Angelin Preljocaj, con i buoni auspici del direttore artistico e coreografo Giuliano Peparini.

"'Amici' funziona perché abbiamo saputo rinnovarlo di anno in anno, apportando in 15 anni continui cambiamenti", risponde la De Filippi a chi gli chiede quale sia il segreto della longevità e del primato d'ascolto di questa trasmissione. "Non mi piace parlare delle vittorie degli ascolti perché un giorno perderò anche io e non mi piacerebbe essere crocifissa per questo", aggiunge. "Anche quest'anno -sottolinea- abbiamo introdotto diversi cambiamenti, come l'ingresso di Morgan che ho apprezzato sia come professionista che come persona e che ha lavorato molto con i ragazzi anche dietro le quinte". E proprio Morgan dal canto suo si dice talmente soddisfatto dall'esperienza ("perché il mio sogno è insegnare e qui ho potuto farlo davvero") da candidarsi al raddoppio: "Tornerei volentieri se non ti ho deluso", dice rivolto alla conduttrice. Che raccoglie la candidatura: "Sarei felice se tu lo rifacessi", assicura, mentre Morgan soddisfatto si autodefinisce "figlio di Maria", in una spericolata metafora tra l'ironico e il religioso.

E mentre Emma ed Elisa, che ormai hanno un rapporto consolidato con il programma, quest'anno hanno intensificato il loro lavoro di coach e arrangiatrici per i concorrenti (tanto che Emma è diventata anche produttrice del disco di Elodie), anche le altre due new entry di quest'anno, J-Ax e Nek, sono rimasti piacevolmente colpiti da quest'esperienza: "Quando ho capito che il vero show era dietro le quinte del serale, nella preparazione, ho cominciato a giocare le mie carte anche io", dice J-Ax mentre Nek ammette: "La cosa bella è stato lo scambio con questi artisti giovani, che ha arricchito tanto loro quanto noi".

Più critica la nuova giudice Anna Oxa, che prima sente l'esigenza di "dissociarsi" dallo sketch di Virginia Raffaele che invitava le ragazze "a darla via" ('messaggio' da cui si era già dissociata in trasmissione Maria De Filippi) e di sottolineare che a lei sta a cuore solo l'arte e poi a chi le chiede se ripeterebbe l'esperienza di 'Amici' risponde: "Vivo il presente. Non so".

Le coreografie di Peparini ("spero che Giuliano rimanga sempre con noi"), che ha proposto anche quest'anno quadri ispirati all'attualità, dal bullismo all'alcolismo, all'omofobia, diventano l'occasione per la De Filippi di lanciare una frecciatina alla Rai: "Temi da servizio pubblico. Ma in Rai tutto ciò non esiste. Fanno solo stacchetti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza