cerca CERCA
Domenica 27 Novembre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Moda

Moda: Maria Grazia Chiuri lascia Valentino, in attesa di Dior

07 luglio 2016 | 12.37
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Pierpaolo Piccioli e Maria Grazia Chiuri ieri a Parigi nell'ultima sfilata di Haute Couture di Valentino (Afp) - AFP

Quelli che sembravano rumors insistenti si sono rivelati esatti ed ora è ufficiale: Maria Grazia Chiuri, mente creativa assieme a Pierpaolo Piccioli di Valentino, lascia le redini della maison. Come confermato a 'Wwd' dalla casa di moda controllata da Mayhoola for Investments, la stilista "inizierà una nuova esperienza professionale", forse pronta a salire sulla poltrona di Dior, lasciata vuota da Raf Simons dall'ottobre scorso. Piccioli, con il quale la stilista romana ha presentato ieri a Parigi l'ultima collezione di Haute Couture ispirata a Shakespeare, resterà così l'unico timoniere a traghettare la maison verso nuovi orizzonti.

"Valentino e le persone con le quali lavoro sono una parte fondamentale della mia vita - ha detto Piccioli a 'Wwd' - La mia decisione di portare avanti la direzione creativa di questa maison è spinta dalla forte passione che guida il mio lavoro e dal desiderio di continuare a esprimere qui la mia visione stilistica". Dopo 25 anni passati al fianco di Piccioli, Chiuri si è detta pronta a iniziare "una nuova sfida professionale". "Con Pierpaolo ho condiviso una grande parte della mia vita lavorativa - ha spiegato la stilista - costellata da molti successi raggiunti insieme".

Compagni sui banchi di scuola dello Ied di Roma prima, partner creativi per 10 anni nella scuola di Fendi poi, Chiuri e Piccioli first furono scelti nel 1999 da Valentino in persona per dare nuova linfa alla sua linea di accessori. Lo stilista li tenne sotto la sua ala fino al passaggio di testimone, avvenuto nel 2008, quando furono chiamati a sostituire Alessandra Facchinetti come direttori creativi delle linee Donna, Uomo e Haute Couture. Dopo 25 anni di partnership creativa e di traguardi raggiunti i due prendono strade diverse, con la promessa di continuare il loro "cammino artistico individualmente".

L'ad Sassi, per il brand inizia una nuova fase sotto la guida di Piccioli

La collaborazione fruttuosa 'dei' Valentino, come vengono chiamati dagli addetti ai lavori, affiancata dall'esperienza dell'ad Stefano Sassi, hanno spinto la griffe verso il miliardo di ricavi, rendendolo in una manciata di stagioni, uno dei brand più solidi nel panorama del fashion.

"Tutto quello che abbiamo raggiunto in questi anni - ha detto Sassi - sarebbe stato impossibile senza il talento, la determinazione e la visione di Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli. Ora per il brand inizia una nuova, entusiasmante fase sotto la guida di Piccioli. L'azienda è determinata a continuare il processo di sviluppo e di affermazione iniziato negli ultimi anni".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza