cerca CERCA
Venerdì 27 Maggio 2022
Aggiornato: 07:26
Temi caldi

Marocco: dopo le polemiche 'Maroc Hebdo' ritira numero sui gay

13 giugno 2015 | 14.38
LETTURA: 2 minuti

Dopo le polemiche per la scritta in copertina 'Si devono bruciare gli omosessuali?', cambia la prima pagina

alternate text
La nuova copertina del 'Maroc Hebdo'

Dopo le polemiche suscitate dalla pubblicazione di un dossier con richiamo in prima pagina, intitolato 'Si devono bruciare gli omosessuali?', il settimanale marocchino 'Maroc Hebdo' fa marcia indietro e ritira il numero dalle edicole.

"Tenuto conto delle reazioni particolarmente vive sui social network -si legge in una nota del settimanale di Casablanca- Maroc Hebdo ha deciso di ritirare dalla vendita il numero N°1122 (dal 12 al 18 giugno) e dai siti web". La pubblicazione di questo dossier è arrivato in un momento in cui in Marocco c'è un dibattito in corso circa la depenalizzazione dell'omosessualità nel Paese. Nel codice penale in Marocco l'omosessualità è un reato punito con pene da 6 mesi a tre anni di prigione.

Il settimanale, si legge ancora, "presenta al tempo stesso le sue scuse a tutti i lettori che sono stati scioccati da questo tema e ricorda che non ha altro obiettivo che continuare ad operare per ampliare il dibattito nazionale sul processo democratico della società in corso nel nostro Paese e i valori che devono articolare questo processo e fondarlo". In effetti, spiega il direttore di 'Maroc Hebdo' Mohamed Selhami in un video diffuso sul sito della settimanale, "questa copertina era violenta. Non so se l'immagine lo era ma il titolo 'Si devono bruciare gli omosessuali?' ha suscitato una protesta generale, una reazione molto forte, che mi ha fatto riflettere e ho preso coscienza che il titolo è un titolo infelice. Se dovessi rifarlo, non lo rifarei".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza