cerca CERCA
Domenica 23 Gennaio 2022
Aggiornato: 15:00
Temi caldi

Massacro di Ferrara, esecutore del delitto sarebbe l'amico del figlio

11 gennaio 2017 | 19.16
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Sarebbe stato l'amico 17enne del figlio adolescente a uccidere con un'ascia la coppia di coniugi di Pontelangorino, incaricato dell'omicidio proprio dal 16enne Riccardo che gli avrebbe promesso 1000 euro di cui 80 versati subito e gli altri in seguito. L’amico dopo qualche esitazione ha accettato.

I due avrebbero pianificato l’omicidio ma il figlio avrebbe atteso in un'altra stanza che si compisse il massacro perché non aveva il coraggio di assistere. L’amico è entrato nella camera da letto dei coniugi tramite una porta finestra, lasciata appositamente aperta dal figlio. Dopo avrebbe cercato con il 16enne, ma invano, di trasportare i corpi fuori dalla casa.

A quel punto i due avrebbero inscenato il ritrovamento dei corpi. E’ stato proprio l’amico del figlio della coppia a confessare per primo il delitto, dopo una notte di interrogatorio nella caserma dei carabinieri di Comacchio e a consegnare la somma di denaro ricevuta dal figlio per commettere l'omicidio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza