cerca CERCA
Venerdì 22 Ottobre 2021
Aggiornato: 23:19
Temi caldi

Matacena resta a Dubai: negata l'estradizione

13 luglio 2014 | 15.17
LETTURA: 1 minuti

L'autorità giudiziaria degli Emirati Arabi ha detto no alla richiesta italiana nei confronti dell'ex deputato di Forza Italia, condannato per concorso esterno in associazione mafiosa. Arresti domiciliari per Chiara Rizzo. Prima di lei li aveva ottenuti anche l'ex ministro Scajola

alternate text
FOTO EMILA CONDARELLI/INFOPHOTO.IT - PRISMA

Amedeo Matacena può continuare la sua latitanza a Dubai. L'autorità giudiziaria degli Emirati Arabi ha negato la richiesta di estradizione nei confronti dell'ex deputato di Forza Italia, condannato per concorso esterno in associazione mafiosa. Proprio per aver favorito la latitanza di Matacena è finito agli arresti anche l'ex ministro Claudio Scajola, attualmente ai domiciliari nella sua villa di Imperia. Solo nei giorni scorsi anche Chiara Rizzo, moglie dell'ex parlamentare azzurro, ha ottenuto gli arresti domiciliari dopo giorni di carcere, prima ad Aix En Provence e poi a Reggio Calabria.

"Le ragioni -spiega il legale Enzo Caccavari del foro di Reggio Calabria - sono l'insussistenza del reato e l'indeterminatezza dei fatti come ripresi nella richiesta del ministero della giustizia dove si confondeva la partecipazione col concorso esterno". Matacena, attraverso il difensore che ha seguito la vicenda a Dubai insieme a un collega del posto, ha espresso la sua soddisfazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza