cerca CERCA
Lunedì 14 Giugno 2021
Aggiornato: 21:13
Temi caldi

Draghi: "Su matrimoni ci vuole pazienza, riaperture in sicurezza"

12 maggio 2021 | 15.37
LETTURA: 2 minuti

Il settore wedding all'attenzione della prossima Cabina di Regia: "Capisco la preoccupazione delle coppie, daremo certezze al comparto". Lungo applauso dopo il ricordo di Luana, morta sul lavoro

alternate text
Fotogramma

Riaperture in sicurezza, turismo e matrimoni 2021 in tempo di Covid tra i temi trattati nella prossima Cabina di regia, fissata per lunedì 17 maggio. A dirlo è il premier Mario Draghi nel corso del Question Time alla Camera. "Voglio esprimere un pensiero per le coppie che stanno programmando il matrimonio, capisco la loro preoccupazione, un festeggiamento così importante è il desiderio di tutti. Ma è fondamentale avere ancora un po' di pazienza per evitare che una occasione di gioia si trasformi in un rischio per chi partecipa", ha spiegato il premier. Il settore delle cerimonie sarà quindi "all'attenzione della Cabina di regia di lunedì 17 maggio, per dare maggiori certezze a tutto il comparto", ha aggiunto sottolineando tra l'altro: "Dobbiamo essere attenti". "Il governo è vicino agli operatori del settore" wedding, ha spiegato ancora sottolineando come "nel decreto sostegni sono stati stanziati 200 milioni per l'anno in corso" e "un ulteriore indennizzo ci sarà nel nuovo Dl sostegni la settimana prossima".

Leggi anche

Per quanto riguarda le riaperture e il turismo, continua il premier, "il nostro obiettivo è riaprire al più presto l’Italia al turismo nostro e a quello straniero. Il turismo è un settore di enorme importanza per il nostro paese. La pandemia ha avuto effetti economici ingenti sugli operatori, siamo all’opera per consentirgli di ripartire quanto prima e con la massima sicurezza. La prima iniziativa a sostegno del turismo è lo sforzo che il governo, nella figura del commissario straordinario, sta compiendo per procedere rapidamente al completamento della campagna vaccinale".

E ancora: "Prevediamo di ampliare la sperimentazione dei voli covid tested, c’è in corso una revisione delle misure esistenti per i paesi Schengen. Per quanto riguarda i paesi del G7 saranno favoriti gli ingressi senza quarantena in caso di certificazione vaccinale. L’Italia si riaprirà al mondo e ai turisti in condizioni di maggior sicurezza".

Sugli infortuni sul lavoro, ha continuato il premier, "dobbiamo porre un'attenzione necessaria, ancor più in una fase come in quella che ci accingiamo a vivere all'insegna di nuove aperture, speriamo...". Draghi esprime poi "cordoglio mio e del governo per la morte della giovane Luana D'Orazio e degli altri ben 5 lavoratori deceduti sul lavoro solo in una settimana: non dobbiamo dimenticare, siamo vicini alle loro famiglie, intendiamo fare tutto il possibile", ha detto, raccogliendo un lunghissimo applauso dell'Aula rivolto alla giovane Luana e alle altre morti bianche.

"Vogliamo fare tutto il possibile per evitare il ripetersi di questi episodi, poniamo la massima attenzione ma dobbiamo fare di più sulla sicurezza sui luoghi di lavoro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza