cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 00:34
Temi caldi

Maturità, ultima prova scritta prima dell’orale. Boom di copioni per il ‘quizzone’

23 giugno 2014 | 08.34
LETTURA: 3 minuti

Mezzo milione di studenti si sono cimentati con la prova multidisciplinare. Studenti.it: “Il 39% dei maturandi ha copiato”. Skuola.net: “Nel 48% dei casi ha suggerito il prof”

alternate text
(INFOPHOTO)

Terza prova scritta per gli studenti che affrontano la maturità. Mezzo milione di maturandi si sono cimentati con la prova multidisciplinare, il cosiddetto ‘quizzone’.

Dalla trattazione sintetica di non più di 5 argomenti, a quesiti a risposta singola (da 10 a 15) o multipla (da 30 a 40), a problemi a soluzione rapida (non più di due), fino allo sviluppo di un progetto o all’analisi di casi pratici e professionali (non più di due). La terza prova scritta è stata predisposta da ciascuna commissione sulle materie previste dal programma dell’ultimo anno e tenendo in considerazione le indicazioni del Consiglio di classe.

Stando a un’indagine condotta dalla redazione di Studenti.it, nel corso di quest’ultimo scritto il 39% dei maturandi ha dichiarato di essere riuscito a copiare: il 23% tutto, il 16% abbastanza. A un ulteriore 25% di maturandi l’aiutino è arrivato dai professori mentre il restante 36% non ha copiato nulla.

Anche i primi instant pool redatti da Skuola.net parlano chiaro: alla terza prova si copia, più che nelle altre. Se il 69% dei 1.000 intervistati ha dichiarato di aver fatto tutto da solo, c’è una quota del 31% che ammette invece di aver scopiazzato a destra e a manca. Come? Uno su 10 ha utilizzato i bigliettini che aveva preparato e messo in tasca, il 15% ha avuto il compito da un compagno mentre il 7% ha consultato internet. La quota è in netto rialzo visto che nella prima prova (dove in realtà copiare serve a poco) i copioni erano appena l’8%. Mentre nella seconda prova, notoriamente la più scopiazzata, la percentuale si è impennata infatti fino al 20%. Ed ora ecco la sorpresa quizzone: un boom repentino di copioni che raggiunge addirittura il 30%.

A dirla tutta, i ragazzi non hanno solo utilizzato pizzini e smartphone. I suggerimenti sono arrivati anche dai loro prof che, probabilmente mossi a pietà, hanno elargito ‘consigli’ sulla prova. Secondo il sondaggio di Skuola.net, infatti, il 48% degli studenti riferisce che il prof li ha aiutati: tra questi c’è una quota del 30% che afferma che i suggerimenti sono stati pochi. Ma ci sono comunque stati.

Facile o difficile? La maggior parte dei candidati, circa il 38%, riferisce di aver trovato una prova in linea con le aspettative. Senza troppe brutte sorprese, quindi, circa un ragazzo su 4. Mentre meno di un candidato su 3 si dice sollevato: il 28% dei maturandi, infatti, riferisce di aver trovato la prova più semplice di quanto previsto. Troppo difficile, invece, il quizzone per il 35% degli intervistati: a scuotere i ragazzi, domande e argomenti inaspettati.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza