cerca CERCA
Venerdì 22 Gennaio 2021
Aggiornato: 00:35

Mauri: "Serve più responsabilità, giovani meno attenti"

24 maggio 2020 | 10.29
LETTURA: 1 minuti

Il viceministro all'Interno: "Tornare indietro è un momento"

alternate text
Fotogramma
Roma, 24 mag. (Adnkronos)

"Finche c'era la parola d'ordine di restare a casa era una cosa, adesso potendo uscire, serve da tutti una aggiunta di responsabilità". Così a SkyTg24, il viceministro all'Interno, Matteo Mauri, sottolineando come fuori "serve la mascherina e il distanziamento, mentre i giovani su questo sembrano meno attenti. Tornare indietro è un momento", avverte il viceministro. "Siamo ancora in una fase molto pericolosa, si chiede ancora responsabilità", spiega ancora Mauri.

"E' sbagliato non ascoltare la scienza, è sbagliato fare solo quello che dicono gli scienziati", dice ancora il viceministro, sottolineando che "la politica deve prendersi delle responsabilità, mettendo insieme sicurezza personale e situazione economica, insieme alle libertà personale". "Ora le persone sanno di quello che possono fare, qualche piccolo problema c'è stato, per esempio quando si è parlato dei 'congiunti', ma questa fase mi pare superata", dice Mauri. "Ora va gestita bene - conclude - la fase del passaggio tra regioni e tra paesi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza