cerca CERCA
Mercoledì 20 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:23
Temi caldi

Max Biaggi rinviato a giudizio per evasione fiscale

07 ottobre 2015 | 13.44
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Infophoto)

Max Biaggi accusato di aver evaso il fisco per quasi 18 milioni di euro fino al 2012 è stato rinviato a giudizio e sarà processato il 15 settembre del prossimo anno dal giudice monocratico Bruno Costantini. Il rinvio a giudizio è stato deciso dal gup Valerio Savio, accogliendo le richieste del pubblico ministero Giancarlo Cirielli. Biaggi, vincitore di quattro titoli mondiali nella classe 250 di motociclismo, secondo l'accusa ha evaso il fisco fino al dicembre del 2012. Complessivamente la somma non versata è di 17.852.261 milioni di euro.

Secondo l'accusa, il campione del mondo, contro il quale si è costituita parte civile Equitalia, "compiva atti fraudolenti consistiti nel trasferimento della sua residenza nel Principato di Monaco e affidando lo sfruttamento dei suoi diritti d'immagine, derivanti dai contratti di sponsorizzazione con la società Dainese Spa, a società di capitale con sedi a Londra, Montecarlo e Madrid, idonei a rendere del tutto inefficace il recupero delle somme dovute al fisco".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza