cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 21:31
Temi caldi

Maxi truffa delle assicurazioni online, oscurati 220 siti

03 luglio 2019 | 12.57
LETTURA: 2 minuti

Il modus operandi prevedeva l'utilizzo indebito dei loghi delle più note compagnie di assicurazione presenti in Italia. Gli utenti si sono ritrovati senza alcuna copertura assicurativa. I truffati potrebbero essere più di 1.000

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

Oltre 220 siti per la sottoscrizione di false polizze assicurative online sono stati oscurati nell’ambito di un’operazione del Nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche della Guardia di finanza che sta eseguendo, in queste ore, provvedimenti di perquisizione locale, informatica e conseguente sequestro nei confronti di persone ritenute responsabili di truffe online, attraverso cui sarebbero stati raggirati centinaia di cittadini.

Gli utenti, convinti di sottoscrivere assicurazioni vantaggiose per le proprie auto o le proprie abitazioni, si sono ritrovati senza alcuna copertura assicurativa. La truffa che sarebbe stata messa in piedi attraverso questi 222 siti è di 700mila euro. Si tratta, spiegano gli inquirenti, "di polizze auto temporanee, per una media di 200 euro a sottoscrittore". Al momento sono cinque le persone indagate per il reato di esercizio abusivo dell’attività̀ di intermediazione assicurativa e truffa aggravata ma il numero potrebbe aumentare, sono 74 infatti le persone identificate nel corso dell'operazione. Ancora presto per capire il vero numero dei truffati: potrebbero essere oltre mille.

Il modus operandi, comune a gran parte dei portali individuati ed utilizzato per trarre in inganno gli utenti, prevedeva l'utilizzo indebito dei loghi delle più note compagnie di assicurazione presenti in Italia e l'indicazione di un numero Rui (Registro unico degli intermediari assicurativi) contraffatto, funzionale al raggiro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza