cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 04:51
Temi caldi

Calcio: Mazzola, 'Corso un fenomeno, faceva finta di non esserci e poi il colpo'

20 giugno 2020 | 13.59
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Fotogramma

"Sembrava uno di passaggio. Si distraeva, si nascondeva, così non lo vedevano. Guardava da un'altra parte poi ti faceva il passaggio preciso al millimetro e rideva perché li aveva fregati tutti". E' vivissimo il ricordo di Sandro Mazzola, che con l'Adnkronos ricorda Mariolino Corso, scomparso a quasi 79 anni.

"Aveva un mancino che era la fine del mondo e inventava qualcosa che nessuno prevedeva. Era grandissimo. Allora la marcatura era a uomo, a lui ne mettevano uno davanti e uno dietro, faceva finta di non essere in giornata, di pensare ad altro. E poi rideva perché, ancora una volta, c'erano cascati".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza