cerca CERCA
Domenica 18 Aprile 2021
Aggiornato: 21:29
Temi caldi

Mediaset, chiuse indagini su Vivendi: indagati Bolloré e De Puyfontaine

12 dicembre 2020 | 13.07
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

Chiuse le indagini sul caso Mediaset-Vivendi. La Procura di Milano, riporta una nota della Guardia di finanza, ha delegato il Nucleo Speciale di Polizia Valutaria a procedere alla notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di Vincent Bolloré e Arnaud De Puyfontaine, in qualità di presidente del consiglio di sorveglianza e Presidente del comitato di gestione di Vivendi.

Le ipotesi di reato sono "manipolazione del mercato" e "ostacolo all’esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza".

Nel dettaglio, spiega la nota, le indagini sono state eseguite dai finanzieri del Nucleo Speciale Polizia Valutaria e "hanno riguardato la scalata condotta da Vivendi sul titolo Mediaset, successiva al mancato adempimento degli accordi siglati tra i due gruppi" per l'acquisto della pay tv Mediaset Premium.

Le indagini erano iniziate nel 2016, dopo la denuncia dei legali della famiglia Berlusconi, proprietaria di Mediaset, per l'inadempimento dell'accordo sottoscritto con Vivendi, che prevedeva, appunto, l'acquisto di Premium.

Secondo la Procura milanese, il passo indietro dei francesi sarebbe stato quindi orchestrato per comprare in Borsa una partecipazione rilevante del capitale di Mediaset alterando i prezzi delle azioni, scese del 30% tra luglio e novembre 2016. L'ostacolo alla Consob, secondo quanto riporta il quotidiano, risulterebbe dalla mancata comunicazione dei rilevanti acquisti sul mercato di azioni Mediaset.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza