cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 20:20
Temi caldi

Mediaset: stallo su Premium, ancora in salita alleanza internazionale

28 ottobre 2014 | 19.01
LETTURA: 2 minuti

E' stallo sull'alleanza internazionale per Mediaset Premium, la pay tv del gruppo Mediaset. L'ingresso in Premium della spagnola Telefonica, lo scorso luglio, con una quota dell'11,11%, aveva avviato il processo di apertura della pay tv italiana a ulteriori partner internazionali: una mossa che aveva suscitato l'interesse della tv del Qatar Al Jazeera e del gruppo francese Vivendi. Tuttavia con i due gruppi al momento, secondo quanto risulta all'Adnkronos, non si e' aperto alcun confronto concreto.

I rappresentanti della tv di Doha, che pure si erano recati a Cologno nei mesi scorsi, ad oggi non hanno avanzato proposte e non sono piu' tornati nel quartier generale di Mediaset. La stessa Vivendi, che sembrava in pole per un'alleanza con il gruppo italiano, al momento sembra concentrata sull'ingresso in Telecom Italia che avverrà con una quota dell'8,3%, una volta concluso l'accordo per la cessione a Telefonica dell'operatore brasiliano Gvt all'inizio del prossimo anno.

Una volta diventato azionista di Telecom Italia, Vivendi potrebbe pensare ad una strategia per Premium che possa passare per accordi commerciali o scambio di azioni con lo stesso gruppo telefonico. Ma i tempi non sono brevi, visto che la stessa operazione di ingresso in Telecom dovrebbe essere conclusa non prima di febbraio. Mentre il presidente di Canal plus, tv a pagamento di Vivendi, Bernard Meheut oggi su Le Figaro, definisce l'internazionalizzazione un tassello fondamentale di sviluppo e da' atto alla nuova strategia focalizzata sui media di essere una grande chance, sembra infatti che il gruppo francese non sia in procinto di 'muovere' sulla pay tv di Cologno. Che dal 1 dicembre dovrebbe far confluire nella società Mediaset Premium spa tutte le proprie attività pay.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza