cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 18:16
Temi caldi

Salute: 'boom' iscrizioni medici-scrittori per premio 'Cronin', +200%

13 ottobre 2014 | 16.31
LETTURA: 3 minuti

alternate text

(Adnkronos Salute) - Un vero e proprio 'boom' di iscrizioni, +200%, per la settima edizione del premio letterario 'Cronin 2014' - dedicato ad A.J. Cronin, medico e autore del romanzo 'La Cittadella' - riservato ai medici-scrittori fondato dalla Sezione di Savona della Amci, l'Associazione medici cattolici italiani, che sabato ha vissuto a Savona la serata finale con la premiazione delle opere vincitrici. "Sono arrivati 133 manoscritti, mentre lo scorso anno erano stati 41. Un aumento vertiginoso che conferma la vitalità e la creatività della categoria. Sono giunte opere di vario genere, ma con una predilezione per il filone autobiografico e quello dei viaggi, spesso legati all'attività medica in Paesi in via di sviluppo". A spiegarlo all'Adnkronos Salute è Marco Lovisetti, responsabile della segreteria organizzativa del Premio 'Cronin'.

"I medici sono più umanisti di quanto si creda - aggiunge - In un'epoca di grande sviluppo tecnologico e di forte specializzazione riescono a conservare questa visione frutto dell'altra metà di essere un camice medico. Ovvero, una formazione da scienziato ma con un'anima da letterato e artista". Per la narrativa il primo premio è andato a Roberto De Rosa di Ceggia con 'Il viaggio di Besnik'; secondo classificato Francesco Paolo Bailardi di Taranto con 'Scritto a matita'; terzo premio (ex aequo) a Dionisio Grassi di Mesagne con 'Torniamo sul Mekhong' e Maria Aurora Tallarico di Napoli con 'La malattia del petto'. Due le menzioni: a Gabriele Bronzetti di Bologna con 'La sindrome dell’arto fantasma' e a Bartolomea Coria di Vicenza con 'Le onde del mio mare'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza